Daniele Rugani

Cagliari: allenamenti, visite e firma, la giornata di Rugani e Asamoah

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Primo assaggio cagliaritano.

“Sono pronto e contento di essere qui. Non vedo l’ora di cominciare”, ha dichiarato ai nostri microfoni al momento del suo sbarco in Sardegna nella notte. Dopo l’inatteso colpo a pochi istanti dal gong di mercato e la firma su un contratto che lo legherà al club di Tommaso Giulini fino al termine della stagione, Daniele Rugani si è allenato in mattinata insieme al gruppo rossoblù. Una sgambata agli ordini di Eusebio Di Francesco prima delle visite mediche di rito in programma questo pomeriggio che daranno ufficialmente inizio alla sua operazione “rilancio” in Serie A. Centrale di proprietà della Juventus, il ventiseienne ex Empoli spera infatti di riscattare una deludente prima parte di stagione che lo ha visto scendere in campo soltanto in un’occasione con la maglia del Rennes. Troppo poco per un giocatore capace di collezionare 101 presenze in bianconero.

Rugani
Daniele Rugani poco dopo l’arrivo all’aeroporto di Elmas

Jolly

In Sardegna, Rugani ritroverà quel Kwadwo Asamoah già compagno di squadra ai tempi della Vecchia Signora. L’esterno basso ghanese svincolatosi dall’Inter ha ormai superato con successo i problemi al ginocchio e, in attesa dell’annuncio ufficiale del suo ingaggio, si è già messo al servizio di Di Francesco in vista del prossimo impegno contro la Lazio. Giocatore duttile e capace di ricoprire anche il ruolo di mezzala sinistra, il classe ’88 potrebbe risultare un’opzione d’esperienza per il tecnico abruzzese su una fascia sinistra al momento presidiata dal greco Lykogiannis. Una sorta di “tuttofare” da aggiungere in una rosa che, dopo i rinforzi arrivati dalla sessione invernale di mercato, ha recentemente arrestato la striscia di sei sconfitte consecutive in campionato.

Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti