Leonardo Pavoletti nel ritiro di Aritzo

Cagliari, che occasione per le seconde linee col Verona

Da Tripaldelli a Oliva passando per Tramoni e Pavoletti: tanti rossoblù andranno in cerca di riscatto e visibilità nella sfida di Coppa Italia in programma mercoledì alla Sardegna Arena.

Una sfida che vale triplo. Contro il Verona, nel quarto turno di Coppa Italia, il Cagliari di Di Francesco andrà a caccia del giusto riscatto dopo l’ultima sconfitta in campionato in casa della Juventus, sperando inoltre di strappare il pass per gli ottavi di finale della competizione e andare così ad affrontare l’Atalanta di Gasperini. Ma non solo. Domani, nell’importante incrocio della Sardegna Arena, saranno tanti i giocatori rossoblù in cerca di una maglia da titolare dopo un impiego col contagocce nelle prime uscite stagionali.

Continuità

Partito titolare sulla fascia sinistra all’Allianz Stadium, Alessandro Tripaldelli verrà probabilmente schierato dal primo minuto anche nel prossimo impegno casalingo con i gialloblù. Rimasto spesso ai box a causa di una quarantena fiduciaria e di una recente lesione distrattiva di primo grado all’adduttore sinistro, il giovane sbarcato in estate in Sardegna via Sassuolo è ora alla ricerca della giusta continuità in maglia rossoblù. La stessa che spera di ritrovare un Christian Oliva reduce dalla brutta distorsione alla caviglia rimediata nella passata stagione – infortunio che non gli ha permesso di scendere in campo nelle ultime 13 giornate del campionato scorso – e che ha finora collezionato soltanto 26 minuti totali in A nel nuovo Cagliari di Eusebio Di Francesco. Con Rog e Marin instancabili sempre presenti nel cuore del centrocampo isolano, il tecnico abruzzese potrebbe infatti trovare nell’uruguaiano la giusta alternativa di qualità per la sua mediana in vista dei prossimi impegni.

Spinta offensiva

E in avanti? Dopo i due scorci da subentrato contro Atalanta e Sampdoria e la maglia da titolare conquistata proprio nella precedente sfida di Coppa con la Cremonese, il corso Matteo Tramoni spera di ritagliarsi uno spazio importante nel test col Verona. Una chance che il gioiellino classe 2000 dovrà cogliere al meglio per cercare di proseguire nel proprio percorso di crescita ed esplodere definitivamente nel massimo campionato italiano.

Nel reparto avanzato, posto nell’undici iniziale quasi scontato anche per il bomber Leonardo Pavoletti, deciso a ritrovare l’emozione del gol che manca ormai dal 25 maggio del 2019. Poi, è stata la volta di un terribile doppio infortunio e delle grandi prestazioni di un “Cholito” Simeone riuscito a scavalcare definitivamente l’attaccante livornese nelle gerarchie rossoblù. Dopo gli ottimi progressi fatti registrare nel turno precedente di Coppa Italia, ora “Pavo” ha la ghiotta occasione di poter rivestire i panni di quel bomber implacabile ammirato fino a poco prima del “crack” al ginocchio. E, contro il Verona, potrebbe proprio essere lui a guidare la carica delle seconde linee in cerca di riscatto, gol e minuti.

Alessio Caria

 
5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti