agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-esultanza

Cagliari, contro il Napoli una sfida impossibile per provare a svoltare

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Cinque partite, cinque vittorie, quattordici gol fatti e due subiti. I dati del Napoli in questo inizio di stagione fanno spavento. Numeri che preoccuperebbero una big del campionato e che a maggior ragione impensieriscono il morale di un Cagliari, prossimo avversario al Diego Maradona domenica degli azzurri di Spalletti, che arriva dalla frustante sconfitta interna contro l’Empoli e dai soli due punti racimolati in cinque giornate di Serie A.

Numeri

Solo l’Inter fin qui ha segnato più del Napoli in campionato, 18 centri i nerazzurri e 14, come già sottolineato, i partenopei. I ragazzi di Spalletti però sono la squadra che ha tirato di più in porta: 35 volte, e sono 83 invece i tiri totali (anche in questo caso record finora in Serie A).  E il Cagliari? Quattordicesimo, con 57 tiri totali, di cui 19 tra i pali avversari (dati della Lega). Il Napoli è una squadra che non corre troppo in media a partita, agli azzurri bastano strappi e continua ricerca della profondità tanto che con 102.891 chilometri in media a gara i campani sono la seconda squadra che “corre meno” del torneo. Ultima la Salernitana con 101.812.  Il Cagliari invece è tredicesimo per chilometri medi a gara 104.862. Un dato che comunque lascia il tempo che trova in termini poi di reale prestazione. Nel possesso palla la lotta è impari, il Napoli in media tiene il pallone per 29 minuti e 33 secondi a gara di cui 14′ e 23″ nella metà campo avversaria. Solo la Lazio fa meglio. Per il Cagliari invece 25 minuti e 21 secondi a gara di possesso, di cui solo 8′ e 9″ nella porzione di campo degli avversari. In quest’ultimo dato è una delle squadre peggiori del campionato, solo Venezia e Genoa passano meno tempo con la palla tra i piedi vicino alla porta avversaria.

Panchine e precedenti

Mazzarri in carriera non ha mai vinto in casa del Napoli da avversario. Nemmeno considerando la Serie B e la Coppa Italia e non solo la massima serie. E più in generale su 14 sfide da allenatore ai partenopei ha vinto solo due volte: Livorno-Napoli di Serie B, anno 2003-2004, finita 3-0 e poi Sampdoria-Napoli 2-0 del 2007-2008 in Serie A. Negli ultimi due incontri però, entrambi con il Torino nel 2018-19 e 2019-20, ha sempre fermato il Napoli sullo 0-0. Sono ben 15 invece gli scontri con Spalletti. Per Mazzarri 4 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte. Anche se contro l’attuale tecnico dei campani l’allenatore ex Torino non perde dal 2008-2009, Roma-Sampdoria 2-0 grazie a una doppietta di Julio Baptista. In generale tra i due club in epoca recente non c’è quasi mai stata storia, anche se l’ultimo successo al San Paolo del Cagliari (0-1 nel 2019 firmato da Castro) diede il là all’autunno magico dei rossoblù di Maran prima del crollo di dicembre. Quella però resta l’unica vittoria delle ultime 22 sfide per il Cagliari contro il Napoli, in generale sono 14 successi sardi, 37 campani e 32 pareggi. In casa del Napoli il bilancio è di 35 gare, 20 vittorie azzurre, 5 rossoblù e 10 pareggi.

Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

14 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti