Cagliari, Despodov non convocato e ai saluti con i rossoblù

Nonostante i 10 minuti in campo contro la Lazio, l’attaccante rumeno non prenderà parte alla trasferta in casa dell’Atalanta di domani. Nel suo futuro c’è sempre più la Turchia.

Cagliari-Despodov, sarà addio. Il classe ’96 bulgaro non è stato inserito dal tecnico Di Francesco nella lista dei convocati rossoblù per la trasferta in programma domani al Gewiss Stadium di Bergamo contro l’Atalanta. Sullo sfondo, le tante ed insistenti voci di mercato che vedrebbero l’attaccante ex CSKA Sofia a un passo dall’approdo nel campionato turco. Eppure, dopo la positività al Covid-19 e la necessaria assenza dal gruppo d’allenamento guidato dall’allenatore abruzzese, i 10 minuti in campo nella sconfitta interna con la Lazio parevano il possibile inizio di un secondo, nuovo capitolo nella storia tra l’attaccante bulgaro e la Sardegna.

Una nuova separazione

Acquistato dal club di Tommaso Giulini nel gennaio del 2019 dopo le ottime prestazioni collezionate in patria, Despodov non è tuttavia mai riuscito a trovare la giusta continuità in maglia rossoblù. Solo 4 infatti le presenze nella stagione dell’esordio in Serie A, prima del positivo prestito allo Sturm Graz del campionato scorso, chiuso con 9 reti e 8 assist in 21 apparizioni totali. Ora, il ventitreenne bulgaro sembra pronto ad un nuovo addio con i propri compagni. La Turchia lo attende.

Alessio Caria

aggiornamento delle 17:40 – Una Instagram Story che non lascia dubbi, il futuro di Despodov è lontano da Cagliari: il bulgaro è in volo verso la sua nuova squadra.

La storia di Despodov
La storia di Despodov

 
10 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti