agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-simeone-centotrentuno-sanna

Cagliari, il valzer delle punte non porta gol

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

A.A.A. centravanti cercasi. Dopo il pareggio a reti bianche contro il Parma, in casa Cagliari è pronto a partire il classico valzer delle prime punte, andate in gol in una sola occasione nelle ultime sei gare di campionato. Ancora una volta, Cerri, Pavoletti e Simeone saranno i contendenti ad una maglia da titolare in vista del grande ballo in programma domenica con l’Udinese. Una sfida da non sbagliare per allontanare le zone più calde della classifica.

bianchi-immobiliare-centotrentuno
eyesportshop-linea-sport-centotrentuno

Cerri

Prestazione da dimenticare e il retrogusto amaro della ghiotta occasione persa. Dopo i buoni spezzoni contro Spezia, Verona e Inter – intervallati dal gol messo a segno in Coppa Italia proprio contro i gialloblù di Juric – Eusebio Di Francesco ha deciso di affidare ad Alberto Cerri il peso dell’attacco rossoblù ieri sera al Tardini. Una chance totalmente meritata per il numero 27, tra i rossoblù più in forma nelle ultime uscite di campionato. Nella sua città, però, il centravanti isolano ha deluso le aspettative. Poco incisivo e mai nel vivo del gioco, il numero 27 è stato richiamato in panchina dopo soli 45 minuti di gioco per lasciare spazio a un più propositivo Giovanni Simeone. Una sorta di bocciatura che rischia di far scendere le quotazioni relative ad un suo utilizzo nella prossima sfida contro l’Udinese.

Simeone

Un minuto in campo nell’1-3 con l’Inter e 45 giri di lancette nel turno infrasettimanale di ieri. Quel super Cholito da cinque gol nelle prime otto giornate è al momento un ricordo sbiadito, vero. Ma l’attaccante argentino è ora alla ricerca della forma fisica migliore dopo la positività al Covid-19 che lo ha costretto ai box contro Spezia e Verona. A digiuno da quattro gare disputate, l’Udinese potrebbe dunque rappresentare l’occasione giusta per Simeone per riprendere quel produttivo discorso realizzativo cominciato ad inizio stagione. La chance del rilancio per chi si era imposto come riferimento offensivo titolare nel Cagliari targato 2020-2021.

Pavoletti

Nelle ultime sei gare di campionato, l’unico gol messo a segno da un centravanti rossoblù porta la firma di Leonardo Pavoletti. E che gol. Un colpo di tacco da applausi contro lo Spezia per ripresentarsi al meglio da titolare dopo il terribile doppio infortunio al ginocchio e sancire il suo definitivo “ritorno“. Poi, l’assist a Marin nel buon pari in casa del Verona per continuare a cercare di scalare le gerarchie nella rosa di Di Francesco. Ieri, invece, un turno di riposo per il numero 30 isolano, deciso però a riguadagnarsi il posto dal primo minuto nel prossimo impegno di A. Una sfida con l’Udinese in cui, mai come stavolta, il Cagliari avrà bisogno delle reti dei suoi centravanti.

Alessio Caria

 
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti