agenzia-garau-centotrentuno
Joao Pedro, Ounas e Sottil dopo un gol | Foto Alessandro Sanna

Cagliari, l’attacco decolla ma Ounas ancora stenta

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Quindici dei 19 gol realizzati dai rossoblù tra campionato e Coppa Italia sono stati messi a segno da attaccanti.

bianchi-immobiliare-centotrentuno
eyesportshop-linea-4-mori-centotrentuno

L’ottava forza del campionato contro la dodicesima attuale. La miglior difesa della Serie A insieme alla Juventus contro la quarta più battuta in questa stagione. Ma non solo. Dopo il successo allo scadere per 2-1 in Coppa Italia, il Cagliari di Eusebio Di Francesco è atteso domenica dal secondo duello in pochi giorni col compatto Verona di Ivan Juric. Una sfida in cui il tecnico abruzzese spera ancora una volta di veder brillare un reparto avanzato parso in forma straripante nelle ultime uscite.

Con 16 gol messi a segno finora (quattro in più dei gialloblù), quello isolano è attualmente il sesto miglior attacco del torneo. Frutto, soprattutto, dei gol realizzati dai suoi giocatori più offensivi. Ben 13 delle reti messe a segno nelle prime nove giornate di campionato sono infatti state portate in dote da attaccanti di ruolo. Nell’esordio stagionale col Sassuolo è stato il colpo di testa del “Cholito” Simeone ad aprire le danze rossoblù, seguito poi dal solito capitan Joao Pedro – capocannoniere con 6 centri -, da Sottil e da un finalmente ritrovato Pavoletti contro lo Spezia. Allargando l’analisi alle due sfide di Coppa Italia disputate dal Cagliari, il numero di gol messi a referto dagli attaccanti sale a 15 su un totale di 19 realizzati. Nel successo della Sardegna Arena col Verona, infatti, è stato Cerri ad iscriversi alla lista di cinque attaccanti finora a segno, con la maggior parte dei gol distribuiti tuttavia tra i piedi del tandem Joao Pedro-Simeone. Quattro, invece, i giocatori non offensivi riusciti a trovare la gioia della rete in questo avvio di stagione. Al colpo di testa di Godin contro l’Atalanta si sono poi aggiunti i sigilli di Lykogiannis, Nandez e Faragò, con quest’ultimo risultato decisivo per il passaggio del turno con la Cremonese in Coppa.

Ounas assente

Joao Pedro, Simeone, Sottil, Cerri, Pavoletti: tutti i giocatori finora schierati in avanti da Di Francesco hanno messo a segno almeno una rete. O quasi. Nell’elenco rossoblù manca infatti ancora il nome di Adam Ounas. L’esterno destro algerino partito titolare nelle ultime uscite rossoblù e capace di collezionare 8 presenze totali è ancora alla ricerca della prima gioia in maglia isolana. Un gol soltanto sfiorato nel pari casalingo con lo Spezia e che l’attaccante ex Napoli e Nizza spera di trovare nel prossimo impegno del Bentegodi contro il Verona.

Alessio Caria

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti