agenzia-garau-centotrentuno
capozucca-cagliari-conferenza-spano

Cagliari, le carenze sulle quali lavorare nel mercato

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Maniche rimboccate e attrezzi in spalla sotto i raggi della città del sole. In alto, sugli spalti della Sardegna Arena, ecco poi appeso il cartello rossoblù “lavori in corso”. Quelli che, in vista del mercato, dovranno permettere al Cagliari di rafforzare le fondamenta di una rosa che spera di approcciarsi alla prossima stagione con maggior fiducia e tranquillità.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

In difesa

La firma sul rinnovo di Luca Ceppitelli che tarda ad arrivare, i rumors sospesi attorno alla permanenza in Sardegna di Diego Godin e il desiderio di Sebastian Walukiewicz di riscattare – magari altrove – una stagione che lo ha visto scendere in campo soltanto in tre occasioni nell’intero girone di ritorno. Indizi che porteranno probabilmente al potenziale arrivo di un centrale di difesa nei prossimi mesi. Reparto già puntellato a gennaio col prestito del poi partito Rugani, quello arretrato è un settore per il quale Leonardo Semplici spera di ricevere in regalo un centrale esperto e capace di adattarsi al meglio alla sua tipica difesa a tre. Una pedina che possa aiutare il tecnico toscano a dare continuità a quella solidità difensiva ritrovata durante la sua miracolosa gestione.

Sulle fasce

“Trattativa bilaterale Nainggolan-Nandez con l’Inter? Non credo”, ha dichiarato Tommaso Giulini nella giornata di lunedì. Ciò che è certo, comunque, è che “El Leon” uruguaiano resta una delle pietre più preziose e pregiate della miniera Cagliari. Un giocatore duttile e grintoso che, di fronte ad un’offerta complessiva importante da parte dei nerazzurri, potrebbe così salutare l’isola dopo averla abbracciata per la prima volta nel 2019. Una sorte che potrebbe toccare anche il greco Charalampos Lykogiannis, cresciuto in maniera esponenziale in una stagione condita da quattro gol e due assist e vissuta da protagonista. Con Tripaldelli indirizzato sui binari del prestito per maturare maggior esperienza e Asamoah sempre più verso il probabile addio, ecco così aprirsi il nodo esterni per il ds Capozucca. Un caso che, nell’eventualità dell’addio di un Nandez impiegato ripetutamente sulla fascia destra in stagione, potrebbe inoltre richiedere la necessità dell’acquisto di un sostituto per il giovane Zappa, cresciuto all’ombra dell’ex Boca negli ultimi mesi.

In mezzo

Tic, toc. Il tempo scorre e, fortunatamente, sembra scandire sempre più l’imminente ritorno di Marko Rog nel cuore del centrocampo del Cagliari sull’orologio al polso di Leonardo Semplici. Riuscito a lasciarsi alle spalle il crack al ginocchio del dicembre scorso, il croato è pronto ad affiancare il rumeno Razvan Marin sulla mediana rossoblù per andare a comporre un tandem tutto tecnica e garra. Col sardo Deiola al momento unica vera opzione in rosa al duo titolare, il mercato potrebbe così portare in dote al tecnico toscano anche un ulteriore pedina capace di vestire le importanti vesti di interno e svolgere al meglio entrambe le fasi di gioco.

In avanti

E in attacco? Se Pavoletti è tornato a tutti gli effetti al centro del progetto rossoblù, le sirene di mercato attorno al “Cholito” Simeone e al match winner della sfida col Parma Alberto Cerri continuano a farsi insistenti. Una punta centrale giovane e di prospettiva potrebbe dunque essere il tipo di profilo più adatto per rinnovare un reparto offensivo che, escludendo la seconda incredibile stagione di un sempre più leader Joao Pedro, non ha di certo dato le giuste risposte alle grandi aspettative di inizio stagione.

Colmare le lacune presenti in rosa e regalare a Semplici gli uomini ideali per il suo 3-4-1-2. Il ds Capozucca e il presidente Giulini si apprestano a vivere una delle estati più calde degli ultimi anni rossoblù.

Alessio Caria

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti