Joao Pedro esulta dopo un gol al Crotone | Foto Emanuele Perrone

Cagliari-Sampdoria: che sfide! Sabato di fuoco all’Arena

Cragno, Joao Pedro e Godin saranno attesi da una sfida nella sfida: quella contro i blucerchiati Audero, Ramirez e Quagliarella.

Riprendersi dopo la battuta d’arresto in casa del Bologna. Migliorare dal punto di vista difensivo, limitando il numero di conclusioni avversarie verso la propria porta. Continuare ad aiutare i giovani a proseguire al meglio nel loro percorso di crescita. Sono questi gli obiettivi nella mente di Di Francesco in vista del match in programma questo pomeriggio alla Sardegna Arena contro la Sampdoria dell’ex Claudio Ranieri. Una sfida nella sfida per Cragno, Joao Pedro e Godin, chiamati ad un duello non troppo a distanza con i blucerchiati Audero, Ramirez e Quagliarella.

Tra i pali

Fra i primi in Europa per numero di interventi riusciti, Alessio Cragno è ormai una grande certezza in casa rossoblù. Nonostante i tanti gol subiti in questo avvio di stagione, il classe ’94 è una delle note più liete del Cagliari targato Di Francesco. Un estremo difensore che, quest’oggi, toccherà quota 111 presenze in maglia quattro mori. Numeri non da poco per un ragazzo che ha recentemente coronato il sogno di esordire con la maglia della nazionale italiana. Dall’altra parte del campo, pronto a dar battaglia all’ “Uomo Cragno”, c’è quell’Emil Audero sbarcato in Liguria nel 2018 dopo un’esperienza tra le fila del Venezia e ancora alla ricerca della prima presenza con addosso quel tanto agognato azzurro della Nazionale. Battuto 9 volte in questa stagione (15 invece le reti subite da Cragno), l’ex Juventus è pronto a lanciare la sfida al supereroe rossoblù.

Sulla trequarti

Duello tutto sudamericano, invece, quello che avrà vita sulla trequarti, dove il brasiliano Joao Pedro – fresco di aggancio nella classifica dei bomber all-time rossoblù e protagonista quest’anno con 4 reti e 2 assist – è atteso dalla sfida con l’uruguaiano Gaston Ramirez, ancora a secco di gol nelle prime giornate di A. Nella scorsa stagione, nell’ultimo confronto tra Cagliari e Sampdoria, il capitano rossoblù aveva vinto il confronto col rivale blucerchiato per due reti a uno. Un risultato che il talento di Ipatinga spera di ripetere nel match di oggi alla Sardegna Arena.

Fermare il bomber

Lì davanti, in casa Samp, spazio come sempre al solito Fabio Quagliarella, già capace di “colpire” il Cagliari in 7 occasioni da quando veste la maglia dei liguri. Nell’ultimo confronto, il bomber campano aveva illuso i blucerchiati con una doppietta resa poi vana dal colpo di testa di Cerri all’ultimo respiro. Oggi, il trentasettenne di Castellammare di Stabia se la vedrà con “El Caudillo” Godin, giunto a Cagliari a settembre per rafforzare il pacchetto arretrato di Di Francesco e pronto a vestire la maglia rossoblù per la quinta volta in stagione.

E allora preparate pop corn e sciarpe. Perché i molteplici duelli tra i protagonisti in campo sono pronti ad infiammare l’anticipo della Sardegna Arena.

Alessio Caria

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti