agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-ceppitelli-centotrentuno-canu

Cagliari, tutti i dubbi di Di Francesco per la difesa

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

“Notizie dall’infermeria: personalizzato per Paolo Faragò, Zito Luvumbo e Diego Godin. Il difensore uruguayano deve smaltire un affaticamento al soleo della gamba sinistra”. Così ieri sera il sito ufficiale del Cagliari. Una notizia, quella dello stop del centrale ex Inter che, sommata al recente rientro di Klavan dopo la positività al Covid-19, rilancia la possibilità di vedere dal primo minuto la coppia CeppitelliWalukiewicz nel prossimo impegno del 3 gennaio contro il Napoli. L’ennesimo passo nel lungo valzer di difensori che ha caratterizzato le prime 14 giornate di Eusebio Di Francesco in panchina.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Titolari

Klavan e lo stakanovista Walukiewicz – secondo under 21 più utilizzato in Serie A, dietro soltanto al sempre presente rossonero Donnarumma – in campo nelle prime due giornate contro Sassuolo e Lazio. Poi, spazio a quello che, nelle gerarchie del tecnico abruzzese, è idealmente il tandem difensivo titolare, con Godin e il centrale polacco schierati per la prima volta insieme titolari nella sconfitta in casa dell’Atalanta e riproposti anche nei match contro Torino, Crotone, Bologna e Sampdoria. Il K.O. dell’Allianz Stadium contro la Juventus ha invece visto la coppia rossoblù arricchirsi dell’esperienza di Pisacane, nel 3-4-2-1 proposto contro gli uomini di Pirlo. Un 2-0 in trasferta che ha visto scendere in campo lo stesso Godin nel giorno della sua ultima apparizione in campionato prima della notizia della positività al Coronavirus. Un’assenza pesante, la sua, che ha dato ufficialmente il via alla girandola difensiva nella rosa isolana: e allora ecco la consegna delle maglie da titolari per il duo Klavan-Walukiewicz contro Spezia e Parma e per il 2000 ex Pogon Szczecin e Carboni nelle sfide con Verona e Inter.

Rientro

Il 20 dicembre scorso, Godin è sceso in campo al fianco del giovane Carboni nel pari della Sardegna Arena contro l’Udinese. Il modulo? Il consueto 4-2-3-1 capace di caratterizzare la prima parte di avventura di Di Francesco in Sardegna. Una disposizione tattica cambiata però già dal primo minuto in casa della Roma, con l’aggiunta di un ritrovato Ceppitelli nel cuore della difesa rossoblù. Un rientro importante quello del trentunenne che pare essersi finalmente lasciato alle spalle i problemi muscolari e la fascite plantare che lo avevano a lungo costretto ai box nelle ultime due annate in maglia Cagliari. Contro il Napoli sarà dunque probabilmente ancora l’ex capitano rossoblù a guidare la retroguardia isolana. Al suo fianco, il titolarissimo Walukiewicz, a formare un’inedita coppia mai proposta nei primi 14 turni di A. In attesa di ulteriori notizie sul fronte mercato e di qualche possibile partenza, la storia recente della difesa rossoblù si arricchisce di un nuovo, interessante capitolo.

Alessio Caria

 
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti