agenzia-garau-centotrentuno
semplici-cagliari-parma-centotrentuno-canu

Cagliari, via alle lezioni ma…quanti assenti per Semplici

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il docente parla, gli alunni ascoltano e prendono appunti in vista delle verifiche di inizio campionato. Come nel loro primo giorno di scuola, i 25 rossoblù si sono ritrovati ieri ad Asseminello per assistere all’inaugurale lezione estiva di Professor Semplici. Da Cragno a Pavoletti, passando per Carboni e Marin. Un gruppo che, a pochi giorni dalla partenza per Pejo, è ancora alla ricerca di nuove certezze.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

A.A.A. Difensori cercasi

Non chiamatele sliding doors. Per un Klavan che ha detto addio ai colori rossoblù dopo 64 presenze in Sardegna, c’è stato un Ceppitelli che ha rinnovato per un altro anno il suo rapporto con l’isola. Vero. Ma il posto lasciato vacante dal centrale estone non è finora stato colmato in una difesa che, dopo la fine del prestito dello juventino Rugani, potrebbe presto attraversare una grande rivoluzione di mercato.

Oltre al sempre più convincente canterano Carboni e all’ex capitano rossoblù, sono infatti ben pochi i punti fermi nella retroguardia sarda in vista della prossima stagione. E il reparto arretrato è ora ancora in bilico tra la suspense per il futuro sempre più incerto della coppia centrale Godin-Walukiewicz e i dubbi legati alle sorti delle fasce. Con Tripaldelli regolarmente presente in ritiro ma tuttora con le valigie in mano e il duo destro composto dai rientranti Pinna e Faragò non richiamato per il rientro dalle vacanze, sono infatti i soli Lykogiannis e Zappa a riempire le caselle “laterali” nel 3-4-2-1 di Leonardo Semplici. Troppo poco in termini numerici per un settore del campo risultato fondamentale nella grande rincorsa di fine campionato.

Bomber

Joao Pedro e Leonardo Pavoletti. Attori protagonisti nel film della salvezza sarda e giocatori pronti ad interpretare i loro copioni offensivi in altre pellicole con addosso la maglia del Cagliari. Quella che, al contrario, potrebbero presto sfilarsi di dosso il “Cholito” Simeone e il compagno Alberto Cerri. Sempre più promesso sposo del Marsiglia, l’avventura dell’attaccante argentino in Sardegna sembra ormai arrivata ai classici titoli di coda. Esattamente 69 presenze dopo la sua prima apparizione in rossoblù il primo settembre del 2019. Ottantadue, invece, quelle dell’ariete ex Perugia. L’eroe dello scontro salvezza con il “suo” Parma. Una punta che, a distanza di sei anni dallo sbarco nell’isola, non è mai realmente riuscito a centrare la sperata continuità di rendimento.

Rumors e voci. E allora ecco aprirsi il classico valzer delle punte. Un ballo che dovrà certamente portare in regalo a Semplici una boa offensiva intercambiabile con l’inamovibile Pavoletti e un giovane capace di dare respiro al sempre presente Joao. Ma non solo. Con la trattativa Nainggolan non ancora sbloccata, il tecnico ex Spal spera comunque di trovare sotto l’ombrellone rossoblù almeno un altro trequartista. Un giocatore mobile e tecnico per arricchire un reparto – il centrocampo – che ha finora assistito al comunque importante arrivo di Kevin Strootman.

Difesa, centrocampo e attacco. A pochi giorni dal ritiro di Pejo, professor Semplici spera di segnare presto sul suo registro cagliaritano i nomi di nuovi e brillanti alunni.

Alessio Caria

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna