Raffaele Cerbone, mister dell Arzachena | Foto Arzachena Calcio

Cerbone: “Volevo un’altra gara ma è una prova di compattezza” | VIDEO

Ancora un pareggio in trasferta in Campania per 0-0 per l’Arzachena. Domenica il Savoia e oggi contro il Gladiator. Una gara che lascia un bicchiere mezzo pieno ma anche mezzo vuoto al tecnico Cerbone, anche se la sua squadra al momento con 7 punti viaggia nelle zone alte e tranquille della classifica in Serie D.

La gara

Questo il commento del tecnico smeraldino a fine gara: “Portiamo a casa un buon punto contro una squadra molto forte fisicamente. Devo dire che siamo partiti con l’intento di fare un’altra gara ma poi l’avversario ci ha messo in difficoltà. Nel primo tempo non abbiamo fatto male pur concedendo episodi rivedibili al Gladiator. Poi nella ripresa con l’espulsione la partita è cambiata anche mentalmente. E abbiamo cercato solo di portare a casa il pareggio anche perché arrivavamo dalla sfida al Savoia che a livello fisico ci ha tolto tanto. L’importante era dare continuità e fare punti qui in Campania non è mai semplice per nessuno. Sono zone che conosco bene e che ho vissuto nella mia carriera“.

Le decisioni arbitrali

Abbiamo sofferto più del dovuto ma qualche palla importante l’abbiamo costruita. – continua Cerbone – Potevamo addirittura portare a casa i tre punti ma sarebbe stato troppo. Ma con il pareggio non abbiamo rubato nulla“. Poi un commento sul rigore richiesto dai padroni di casa: “Inutile commentare gli episodi. Anche l’espulsione è una decisione che cambia il corso della gara. Ma non spetta a me commentare le decisioni degli arbitri. Non voglio finire a parlare del niente, parliamo della gara e basta. Abbiamo fatto bene e abbiamo dato un segnale di compattezza. Ora pensiamo ad allenarci, a far crescere i nostri giovani e cerchiamo di recuperare qualche giocatore”.

La Redazione

TAG:  Serie D
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti