Rolando Maran in conferenza stampa

Contatti Maran-Genoa: quanto risparmierebbe il Cagliari?

Giugno 2018, Rolando Maran inizia la sua avventura sulla panchina del Cagliari al posto di Diego Lopez. A distanza di due anni e oltre l’allenatore arrivato in rossoblù dopo l’esperienza – e l’esonero – al Chievo è ancora sotto contratto con la società di Via Mameli.

Il peso sul Cagliari

Un accordo rinnovato nel maggio del 2019 dopo la salvezza al primo anno in panchina e che lasciava prevedere una permanenza in Sardegna lunga e senza nubi. La scadenza prevista per il 2022 però non è servita a evitargli l’esonero dello scorso marzo e la sostituzione con Walter Zenga, ora il Cagliari si ritrova con due allenatori sotto contratto dopo l’arrivo di Eusebio Di Francesco al posto dell’Uomo Ragno. Maran, dunque, ha ancora due stagioni prima della fine naturale dell’accordo da 1 milione netto all’anno e la speranza di Tommaso Giulini è che il tecnico trentino trovi un’altra panchina così da chiudere in anticipo la relazione con il Cagliari. In Serie A però i posti a disposizione sono quasi tutti occupati, quasi perché dopo la promozione dello Spezia è il Genoa a non aver ancora deciso a chi affidare il dopo Nicola.

Futuro a Genova?

Con i liguri bianconeri in Serie A, infatti, il club di Preziosi ha perso l’opportunità di dare la panchina a Vincenzo Italiano e così si è aperta la gara tra Roberto D’Aversa, appena esonerato dal Parma, e appunto Rolando Maran. L’allenatore ancora sotto contratto con il Cagliari sarebbe il favorito numero uno per diventare il condottiero del Genoa, e Giulini attende fiducioso l’evolversi della situazione che, in caso di fumata bianca, toglierebbe alla società rossoblù un bel peso, 2 milioni netti senza considerare i vari collaboratori dello staff di Maran. Nelle prossime ore potrebbe arrivare l’ufficialità e sarebbero così tre gli allenatori ex rossoblù ai nastri di partenza della Serie A, Maran appunto, Claudio Ranieri sull’altra sponda genovese e Marco Giampaolo al Torino, sempre che non arrivi il quarto qualora l’Inter non decidesse di allontanarsi da Antonio Conte e affidare la panchina a Massimiliano Allegri.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
giampiero
giampiero
24/08/2020 19:10

PENSO CHE SAREBBE UN OPPORTUNITA’ PER MARAN….E ALLO STESSO TEMPO UN RISPARMIO PER IL PRESIDENTE..CHE POTREBBE GIRARE SUL MERCATO..SPERIAMO..UN PO DI FORTUNA..