Gabriele Zappa in Cagliari-Lazio | Foto Emanuele Perrone

Di Francesco, che Cagliari ti restituisce la sosta?

Due giocatori infortunati ma anche tante conferme e qualche piacevole sorpresa: a pochi giorni dal match in casa della Juventus, il tecnico abruzzese tira le somme dopo la tanto discussa pausa per le nazionali.

Polemiche, pareri e tante discussioni. Ora, però, è tempo di doverosi bilanci. Dopo la sosta legata agli impegni delle nazionali, Eusebio Di Francesco è pronto a fare la conta degli arruolabili in vista dell’importante sfida di sabato in casa della Juventus.

Azzurri

Zero minuti in campo per Alessio Cragno ma pass per i prossimi europei quasi staccato a suon di parate e atteggiamenti da vero leader col suo Cagliari. In attesa di rivedere l’ “Uomo Cragno” tra i pali all’Allianz Stadium, il tecnico abruzzese può tuttavia sorridere per le buone prove di Riccardo Sottil e l’incoraggiante esordio di Gabriele Zappa con l’Under 21 azzurro. Il terzino destro rossoblù, sbarcato in Sardegna in estate dopo l’ottima annata tra le fila del Pescara, è stato uno dei grandi protagonisti del successo azzurrino contro la Svezia. Un debutto, quello del classe ’99, bagnato dall’assist per il quarto gol di Scamacca.

Ancora uno stop, invece, per Alessandro Tripaldelli. Lo sfortunato terzino sinistro ex Sassuolo ha infatti riportato una lesione distrattiva di primo grado all’adduttore sinistro nel ritiro dell’Under 21 a Tirrenia. Un infortunio, quest’ultimo che lo terrà sicuramente ai box in vista della super sfida in casa della Vecchia Signora. Un ulteriore intoppo nei pensieri di formazione di Di Francesco dopo lo stop del suo fedelissimo Lykogiannis. Sempre impiegato nei primi sette turni di campionato, il difensore greco sarà costretto ad assistere da fuori alla sfida che i suoi compagni lanceranno a Cristiano Ronaldo e compagni a causa di una distrazione di primo grado al polpaccio sinistro rimediata con la nazionale greca.

Chi si rivede

Il campo dell’Allianz Stadium sarà inoltre teatro del secondo incrocio in pochi giorni tra lo stesso asso ex Real Madrid e il rossoblù Marko Rog. Martedì, nella sfida di Nations League vinta dal Portogallo per 3-2 sulla Croazia, il centrocampista isolano – risultato negativo al tampone dopo la positività al Cornoavirus del compagno di squadra Vida – ha infatti rimediato un cartellino rosso proprio a causa di un intervento su CR7. Insieme a lui, sabato prossimo, Nandez e Godin cercheranno invece di conquistare una vittoria nel personalissimo confronto col compagno di nazionale Bentancur. I tre uruguaiani – giocatori ai quali i propri tecnici difficilmente fanno a meno – dovrebbero infatti regolarmente scendere in campo dopo il timore Covid-19 legata alla positività di Matias Viña nel gruppo squadra della Celeste.

Continuità

Unico 2000 in A a non aver saltato nemmeno un minuto, Sebastian Walukiewicz è pronto a riprendere il proprio posto nel cuore della difesa isolana. Leader giovane del pacchetto arretrato rossoblù, il giovane polacco è partito titolare nella sfida amichevole tra la sua nazionale e l’Ucraina di Andriy Shevchenko. Un altro attestato di stima del ct Jerzy Brzęczek, sempre più propenso a puntare sul giovane ex Pogon in vista dei prossimi europei.

Prove incoraggianti anche per il rumeno Marin e l’algerino Ounas, decisi a proseguire sulla linea delle buone prestazioni collezionate in rossoblù nelle ultime uscite di campionato. Dopo la maglia da titolare conquistata contro la Sampdoria, l’esterno offensivo ha ora messo nel mirino la sfida alla Juventus di Pirlo. Un banco di prova importante per l’ex Napoli e per l’intera rosa di Di Francesco, in cerca di conferme dopo il successo contro i blucerchiati.

Alessio Caria

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti