agenzia-garau-centotrentuno
cerri-cagliari-parma-centotrentuno-canu

I casi di Cerri e Simeone: lascio Cagliari e poi segno

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Un addio annunciato in estate nel calciomercato. Valigie pronte già dal ritiro con il Cagliari a Pejo. Per Cerri e Simeone è iniziata una nuova avventura, rispettivamente in B al Como e in Serie A con il Verona. Entrambi però dopo una fase iniziale di ambientamento sembrano aver ritrovato la loro giusta dimensione in zona gol.

Il Cholito

Simeone era finito da tempo ai margini del progetto Cagliari. Con l’arrivo di Semplici l’attaccante argentino era presto scalato nelle gerarchie dell’attacco, superato dal vero centravanti Pavoletti. Non a caso in estate dopo un corteggiamento continuo dall’estero il Cholito ha accettato l’offerta arrivata dall’Hellas dell’ex rossoblù Di Francesco. Il tecnico pescarese lo considerava titolare inamovibile del suo Cagliari e lo ha voluto anche a Verona. Curiosamente però Simeone ha iniziato a fare bene con l’arrivo di Tudor in gialloblù. Due reti e un assist per il classe ’95, ex anche di Fiorentina e Genoa, nelle ultime due giornate di campionato contro Genoa e Spezia. Nonostante la tanta concorrenza in attacco la duttilità di Simeone sta conquistando Tudor, che con il Cholito sta ancora registrando i movimenti offensivi della squadra veronese. Da capire ora se il figlio del Cholo troverà a Verona quella continuità mai trovata a Cagliari, basti pensare che prima delle recenti due reti in gialloblù arrivava da un periodo di quasi un anno (dallo scorso 7 novembre 2020) dove aveva realizzato appena una rete. Nel 3-1 del Cagliari contro la Juventus del 14 marzo alla Sardegna Arena.

Zona Cerri

Alberto Cerri a Cagliari non ha mai avuto i numeri del bomber che da lui ci si sarebbero aspettati fino a qualche anno fa. Anche se i suoi gol allo scadere contro Sampdoria e Parma hanno fatto godere e non poco i tifosi rossoblù nelle ultime stagioni. In cadetteria invece il centravanti sta trovando la giusta piazza dove tornare protagonista. Fin qui con il Como sette presenze e tre reti, contro Lecce, Benevento e Brescia. L’ultimo arrivato proprio nella bella vittoria dei suoi nella sfida alle rondinelle. In Sardegna per Cerri appena 8 marcature in 82 incontri. Sia lui che Simeone hanno lasciato Cagliari in prestito, e le loro prestazioni decideranno se il loro futuro sarà definitivamente lontano dall’Isola oppure se ritorneranno tra un’estate in rossoblù. Quel che è certo è che entrambi, attaccanti migratori, hanno trovato una nuova vita in zona gol una volta lasciati i cancelli di Asseminello.

La Redazione

Al bar dello sport

7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti