Juventus-Cagliari: nell’ultimo mese solo la Roma meglio dei rossoblù

Dopo la Roma di Fonseca, gli isolani sono la squadra che ha conquistato più punti nelle ultime quattro gare di campionato (nove, uno in meno dei giallorossi).

Uno strepitoso momento di forma dopo un avvio di stagione in salita. Il successo per 3-2 in casa del Torino – il primo stagionale dopo il pari all’esordio in casa del Sassuolo e le sconfitte contro Lazio e Atalanta – ha acceso con successo la miccia nel Cagliari di Di Francesco. Dopo la grande vittoria dell’Olimpico firmata dal solito tandem d’attacco Joao Pedro-Simeone (col “Cholito” principale protagonista con una doppietta), i rossoblù hanno infatti conquistato i tre punti nelle sfide casalinghe contro Crotone (4-2) e Sampdoria (2-0). Partite, queste ultime, intervallate in A soltanto dalla battuta d’arresto dello Stadio Dall’Ara col Bologna e alle quali si aggiunge il successo per 2-0 in Coppa Italia contro la Cremonese dell’ex Bisoli.

Numeri

Considerando le ultime quattro gare di campionato, il Cagliari può dunque festeggiare per un importante dato statistico: l’undici isolano è infatti la squadra che, dopo la Roma di Paulo Fonseca, ha conquistato più punti nelle ultime quattro giornate di campionato disputate (ben nove, soltanto uno in meno rispetto ai giallorossi). Frutto della definitiva esplosione di numerose pedine nello scacchiere di Di Francesco e merito, soprattutto, del grande lavoro del tecnico abruzzese e del suo nuovo 4-2-3-1. Un modulo, quest’ultimo, scelto principalmente per esaltare al meglio le doti del trascinatore Joao Pedro, avvicinando il raggio d’azione del talento brasiliano alla porta avversaria e concedendogli maggior libertà negli ultimi metri di campo. Il risultato? Un attacco isolano a dir poco straripante, finora grande protagonista in A con 14 reti messe a segno . Soltanto un gol in meno della Juventus di Andrea Pirlo, prossimo avversario nella sfida in programma domani sera all’Allianz Stadium.

Continuità

Rossoblù contro bianconeri, dunque, in quello che sarà un banco di prova importante e difficile per un Cagliari che a Torino dovrà fare sfortunatamente a meno de “El Caudillo” Godin, risultato positivo al Covid-19, e del compagno di nazionale Nandez, escluso in via precauzionale dalla lista dei convocati. Assenze pesantissime per Di Francesco, ora costretto a reinventare completamente la linea difensiva dopo il già noto forfait dell’infortunato Lykogiannis. In attesa di un possibile recupero last minute dell’azzurrino Tripaldelli, le varie defezioni in casa rossoblù non distolgono comunque il Cagliari dal tanto citato obiettivo “continuità”. Un fattore da ricercare in casa della corazzata bianconera dopo quanto fatto di buono nelle ultime uscite stagionali.

Alessio Caria

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti