agenzia-garau-centotrentuno
Ciocci-Olbia-SerieC

Le Pagelle | Super Ciocci fa volare l’Olbia, Pisano torna ragazzino

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le nostre valutazioni sui galluresi dopo la sfida infrasettimanale tra gli uomini di Max Canzi dell’Olbia e il Montevarchi valida per il decimo turno della Serie C 2021-22.

Ciocci7 Che partita di Super Ciocci! Almeno due le parate decisive e una manciata gli interventi importanti fatti durante il match. Dimostra di essere di nuovo in crescita dopo l’impatto non troppo semplice con i professionisti. Quando gioca così fa dimenticare a tutti la data di nascita presente nella carta di identità: 2002.

Pisano6.5 Ritorna il “Bombetta” dei tempi d’oro. Due chiusure importanti in area di rigore e una quantità infinita di cross. Inoltre corre come un ragazzino. recuperarlo così con costanza sarebbe manna dal cielo.  (dal 62′ S. Pinna6 Sulla sua fascia Doratiotto e Intinacelli spingono come non mai, lui entra per contenere e ci riesce a fasi alterne. Però per uno abituato più alla corsa fa il suo, e soprattutto piano piano rimette minuti nelle gambe per ritrovare piena condizione).

Brignani6.5 Chiude alla grandissima ogni tentativo sulla sua parte, e anche alcuni tiri dalla distanza molto pericolosi del Montevarchi. Roccioso ma bello da vedere.

Emerson6 Fa un’ottima partita che rischia di minare all’85esimo con un retropassaggio killer a Ciocci. Per fortuna dell’Olbia Doratiotto decide di non riaprire la gara. Brivido. Impossibile però considerarlo non sufficiente perché fa almeno due chiusure importanti e il secondo gol nasce dal suo angolo.

Travaglini6.5 Ottima gara nelle due fasi di gioco, chiude meglio nella ripresa e in generale fa una prova in crescendo. Impreziosisce la giornata con una rete davvero bella di prima intenzione su azione da corner

Lella6.5  Si chiama Lella perché L’uomo dalle mille battaglie era troppo lungo. Non è al meglio della condizione e lo sappiamo da tempo ma lui non ci pensa e fa un’altra grande prova di lotta e sacrificio. Bravo anche in costruzione dalla cintola in su. Sa ballare, cantare e menare. Show-man.  (dal 72′ Occhioni6 Entra quando c’è da gestire e non fa sbavature)

Chierico 6 Prende un giallo che ci ricorda la sua giovane età nonostante un’altra prova di personalità in Serie C. Regala due aperture con cambio di campo meravigliose, una per tempo. Poi è solita garra e qualità. Stavolta meno impattante di altre occasioni e nel primo tempo sbaglia anche alcuni palloni non da lui. ( dal 72′ Giandonato6 Averlo in panca come ricambio, anche se ancora non è al top, è grasso che cola per quest’Olbia. Lui entra e dà tutto, come da copione)

Palesi6 Stavolta il lavoro da collante è quasi perfetto per più di 45 minuti. Unisce i reparti e crea palle gol, allo stesso tempo non evita la lotta in mezzo. Pendolino cala fisiologicamente alla distanza ed esce. (dal 72′ La Rosa6.5 Quando c’è da spaccare tutto è l’uomo perfetto. Entra e spazza ogni centimetro del campo, una serie di bei recuperi e all’Olbia passa la paura del mal di trasferta).

Biancu6.5 Quando si accende porta a spasso per un tour virtuale di bel calcio i 22 i campo. Colpisce anche un palo ma va troppo spesso a corrente alternata. Può dare molto di più di una semplice e abbondante sufficienza. (dal 77′ Sanna – 6  Entra con voglia, fa salire la squadra con un paio di falli a metà campo preziosi. Il ragazzo ha fame).

Ragatzu6 Da lui ti aspetti qualcosa in più, sempre. Purtroppo per lui è la logica del suo cognome. Fa alcune bellissime giocate ma si attiva troppo poco.

Udoh6.5 Come attacca la profondità lui, nessuno in rosa. Sbaglia anche tanto a dirla tutta, specie prima del gol. Poi galvanizzato difende meglio e crea anche un altro paio di occasioni da rete.

All. Max Canzi – 6.5  Bisognava tornare a vincere e bisognava farlo nel modo più netto possibile. Torna da Pontedera con tre punti, due gol fatti e zero subiti. E soprattutto con la capacità gestionale dei suoi negli episodi notevolmente migliorata rispetto al recente passato. Iniezione di fiducia per un calendario che fa paura con Modena prima e Pescara poi. Saprà esaltare i suoi?

Roberto Pinna

TAG:  Olbia Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti