agenzia-garau-centotrentuno
bellanova-cagliari

Verona-Cagliari 0-0: brodino per i rossoblù al Bentegodi

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Turno infrasettimanale per il Cagliari di Walter Mazzarri che fa visita all’Hellas Verona del grande ex Giovanni Simeone.

segui la diretta testuale della gara con gli aggiornamenti automatici (senza ricaricare la pagina)

a cura della Redazione

94′ – FINISCE AL BENTEGODI SUL RILANCIO DI RADUNOVIC! HELLAS VERONA E CAGLIARI SI FERMANO SULLO 0-0

93′ – Azione ancora sulla destra degli scaligeri: palla sulla destra di Faraoni, il cross però è sbilenco.

92′ – Ci prova ancora il Verona, Caprari mette in mezzo di prima dopo il cambio di gioco, Radunovic però esce sicuro.

91′ – Perde palla Nandez a centrocampo, Tameze imbuca per Lasagna in verticale con l’attaccante che prova subito a calciare: ci mette il piede Ceppitelli e pallone che finisce sull’esterno della rete.

90′ – Intervento provvidenziale di Ceppitelli su Lasagna in mezzo al campo. Ora si lotta su ogni pallone.

90′ – 4 minuti di recupero decisi da Marcenaro.

89′ – Occasione Cagliari! Pallone tagliato di Marin, palla che attraversa tutta l’area ma nessun cagliaritano riesce a spingere il pallone in rete.

88′ – I rossoblù rimangono in avanti, Nandez crossa e Lazovic respinge col braccio sul limite destro dell’area di rigore. Punizone interessante per i rossoblù.

87′ – Rimessa laterale in zona d’attacco per il Cagliari: Caceres temporeggia troppo e prende il giallo

86′ – L’esterno di scuola Inter si sistema sulla destra, a sinistra si sposta invece Bellanova.

85′ – Cagliari costretto a un nuovo cambio: problemi per Lykogiannis, dentro Zappa.

84′ – Calcio d’angolo ribattuto ma i rossoblù non riescono ad uscire. Palla per Faraoni che crossa verso Lasagna che colpisce al volo: Radunovic para ma l’attaccante ex Udinese era in fuorigioco.

83′ – Poca pulizia in fase di possesso per il Cagliari. Il Verona recupera nuovamente palla e guadagna un nuovo calcio d’angolo sulla destra.

81′ – Lascia il campo Alberto Grassi, dentro Kevin Strootman.

80′ – Qualche problema fisico per Grassi che si accascia a terra. Il cambio però non è pronto e il centrocampista è costretto ad aspettare.

79′ – Carboni chiude e concede un nuovo calcio d’angolo: sugli sviluppi, il pallone arriva a Bessa che prova dalla distanza, il pallone però è centrale.

78′ – Nuovo calcio d’angolo guadagnato dal Verona sulla destra. Nessun pericolo corso da Radunovic.

77′ – Triplo cambio deciso da Tudor: fuori Simeone, Veloso e Ilic; dentro Lasagna, Bessa e Tameze.

76′ – Verona che cerca di far male. Ancora un possesso prolungato per gli scaligeri, Barak entra in possesso e libera il sinistro. Il tiro però è preda di Radunovic.

74′ – Non una partita positiva quella del senegalese, mentre Dalbert, adattato in mezzo al campo, ha interpretato bene il ruolo studiato da Mazzarri.

73′ – Doppio cambio per il Cagliari: dentro Pavoletti e Marin, fuori Keita e Dalbert

72′ – Ci prova Joao Pedro dalla distanza: il tiro però è totalmente fuori bersaglio.

72′ – Si lancia Lykogiannis sulla sinistra ma nessuno segue il greco dopo il suo recupero palla. Il Cagliari prova a ragionare in palleggio.

70′ – Si rivede il Cagliari in avanti: Keita si allarga e prova a mettere il pallone al centro ma la sfera finisce tra le braccia di Montipò.

69′ – Guadagna metri il Verona, spinto anche dal pubblico. Casale si sgancia e serve Simeone in profondità, l’argentino però sbaglia lo stop, Caceres e Carboni agevolano l’uscita di Radunovic.

68′ – Palo Verona! Dawidowicz gira spizzando sul primo palo e palla che finisce sul legno dopo una piccola deviazione di Joao Pedro!

67′ – Carboni decisivo su Faraoni! Cambio di gioco del Verona, l’esterno destro entra in area e ma il tonarese anticipa brillantemente l’avversario.

66′ – Ancora Bellanova in avanti: il laterale destro del Cagliari, in proiezione offensiva, raccoglie il pallone ai limiti dell’area veronese ed entra nei sedici metri provando il tiro col sinistro che però finisce larghissimo

65′ – Partita che si è accesa a livello nervoso dopo lo scontro dei primi minuti della seconda frazione. Tanti falli e tanta imprecisione in campo.

64′ – Intervento ruvido ma pulito di Lykogiannis su Dawidowicz: qualche problema per entrambi risolto però in pochi istanti.

62′ – Batte Caceres, Ceppitelli stacca in mezzo all’area ma il pallone si impenna e finisce fuori.

61′ – Corner battuto da Lykogiannis sul primo palo e pallone respinto dalla difesa avversaria. Bellanova chiude su Caprari, salta due uomini e viene steso poco oltre la metà campo avversaria.

60′ – Recupero di palla rossoblù, Nandez si auto-lancia nello spazio contro Veloso e il capitano gialloblù è costretto a mettere il pallone in angolo.

58′ – Scappa Simeone, servito in verticale da Caprari. Carboni rallenta in scivolata la corsa dell’ex compagno di squadra, Radunovic esce e il Cholito ci prova ma spara abbondantemente fuori.

57′ – Non accade nulla sull’angolo ma il possesso viene perso ancora una volta dal Cagliari che ancora fa fatica a costruire.

56′ – RADUNOVIC PROVVIDENZIALE! Ripartenza di Dawidowicz che arriva fino al limite dell’area, Barak raccoglie il pallone e prova con il mancino a giro: il portiere del Cagliari respinge in calcio d’angolo.

55′ – Fallo di Ceppitelli su Barak poco prima del cerchio di centrocampo: solo un richiamo per il centrale rossoblù.

54′ – Occasione Verona! Simeone difende bene il pallone, scambia con un compagno e si trova davanti a Radunovic: il tiro però è debole e il portiere si blocca agevolmente.

52′ – Cagliari in avanti: ci prova Keita, tiro ribattuto e palla che finisce tra i piedi di Caceres che mette in mezzo per Lykogiannis che però non riesce ad impattare bene

51′ – Calma riportata a fatica in campo dal direttore di gara. Si riprende a giocare ma è ancora la confusione a regnare in campo, ora solo sul piano del gioco.

50′ – Serie di ammonizioni decise da Marcenaro: giallo per Keita, Lazovic e Tudor.

49′ – Parapiglia in campo, nervi tesi tra Keita e Lazovic ma anche tra Tudor e Joao Pedro.

48′ – Fallo di Simeone su Nandez da dietro: il Cholito si becca il giallo e si accende la mischia!

47′ – Fallo di Nandez su Simeone poco oltre la metà campo. Qualche scaramuccia tra i due ex compagni che però viene sedata subito dal direttore di gara.

46′ – Nessun cambio deciso da mister Mazzarri. Subito aggressivo l’Hellas Verona, Cagliari però che risponde con la compattezza tra i reparti.

SI RIPARTE!

21:48 – Tudor che ha deciso per un cambio rispetto agli undici iniziali: esce Ceccherini, dentro Casale.

21:45 – Squadre ancora negli spogliatoi mentre le panchine provano a tenersi calde nella fredda notte veronese.

21:42 – Partita attenta del Cagliari soprattutto sugli esterni scaligeri, Lazovic e Faraoni, e su Antonin Barak, fino a questo momento poco incisivo sul match.

21:40 – Meglio la squadra di Tudor all’inizio gara per intensità e pericolosità. Dopo il primo quarto d’ora però il Cagliari ha cominciato a far meglio, provando anche a far male dalla distanza prima con Joao Pedro e poi con Keita. La pressione gialloblù ha costretto la squadra di Mazzarri a rinunciare all’impostazione dal basso, che ha cercato soprattutto di sfruttare la conquista delle seconde palle e le ripartenze. Al Bentegodi, nonostante il possesso palla completamente a favore dei padroni di casa, si sta vedendo una partita equilibrata ma non tanto emozionante.

45′ – Non c’è recupero per Marcenaro. Finisce qui il primo tempo di Hellas Verona-Cagliari: risultato fermo sullo 0-0.

43′ – Meglio il Cagliari in questa fase finale del secondo tempo, nonostante manchi una reale incisività alla squadra di Mazzarri.

41′ – Buon anticipo di Carboni su Barak, palla che finisce a Nandez che scodella al centro per Carboni che però colpisce male.

40′ – Fallo di Gunter su Joao Pedro: il turco è già ammonito ma Marcenaro sceglie di non estrarre il cartellino

39′ – Punizione battuta corta per Bellanova, l’esterno tira verso la porta, pallone che finisce dentro l’area, Keita però non è lesto ad approfittarne e Montipò fa sua la sfera.

39′ – Lo stesso Veloso stende Nandez poco oltre la metà campo di difesa del Verona.

38′ – Veloso a giro! Ci prova il capitano scaligero ma Radunovic blocca in volo.

37′ – Azione prolungata del Verona che muove la palla fino a che non arriva, non lontano dal limite dell’area, a Caprari. Caceres arriva in ritardo e stende l’ex Benevento: punizione per i gialloblù da buona posizione.

35′ – Ci prova invece Lykogiannis! Palla tenuta bassa dal greco e battuta sul lato del portiere: la sfera finisce sull’esterno della rete.

34′: Recupera ancora il possesso il Cagliari, Joao Pedro pulisce il pallone per Grassi che parte palla al piede: Gunter è costretto a stendere il centrocampista e becca l’ammonizione. Punizione da zona interessante per il Cagliari, adatta al destro del capitano.

33′: Nandez! Keita induce all’errore Ceccherini, l’uruguagio riparte palla al piede, si invola verso la porta e scocca il destro dal vertice destro dell’area. Montipò respinge di pugno la conclusione.

30′ – Scocca la mezz’ora al Bentegodi. Il Cagliari lascia il gioco agli avversari che però non riescono realmente ad affondare contro gli uomini di Mazzarri che fanno meglio in fase difensiva rispetto a una – fino ad ora – deludente fase di costruzione.

29′ – Azione del Cagliari sulla destra: Nandez accelera e mette al centro un pallone insidioso a mezza altezza, la difesa del Verona respinge.

27′ – Radunovic esce e allontana di pugno ancora una volta. Pericolo sventato.

26′ – Lazovic cerca il quinto opposto Faraoni: anticipo di Lykogiannis e nuovo calcio d’angolo per gli scaligeri.

26′ – La squadra di Tudor prova a ragionare a metà campo. La squadra di Mazzarri però è compatta e resta dietro la linea della palla.

25′ – Troppa imprecisione in fase di rifinitura per entrambe le squadre: l’intensità del Verona e la densità del Cagliari la fanno da padrone.

23′ – Si lotta nella metà campo del Cagliari. Grassi perde palla, Nandez la recupera e subisce fallo: i rossoblù respirano.

21′ – Ora è il Cagliari ad avere un baricentro leggermente più alto. Verona che prova a cercare soprattutto Barak per innescare Caprari e Simeone.

19′ – Ripartenza del Cagliari dopo un lungo possesso veronese: strappo di Nandez, palla per Joao Pedro che però sbaglia nel tentativo di ribaltare il lato.

18′ – Keita! Tentativo del senegalese che arpiona una sponda di Joao Pedro e tira in maniera secca con il destro dal limite dell’area: para Montipò.

17′ – Ci prova ancora la squadra di Tudor, con Simeone che si lancia dopo lo stop verso la porta: l’argentino si allunga troppo il pallone e Radunovic esce facendo sua la sfera.

17′ – Il Verona ci prova ancora sulla sinistra, Bellanova e Ceppitelli però sbrogliano la situazione.

15′ – Ci prova Joao Pedro! Dalbert anticipa Ceccherini, la palla finisce al capitano che di sinistro ci prova, Montipò blocca a terra.

14′ – Fallo di Keita e calcio di punizione per il Verona da circa 35 metri. Non succede nulla però sulla palla battuta da Caprari.

14′ – Dopo un quarto d’ora il Cagliari ha ancora difficoltà a prendere le misure agli avversari, sia in fase di non possesso che in quella di costruzione.

12′ – Nuovo calcio d’angolo, stavolta dal lato destro per il Verona. Sullo spiovente esce con i pugni Radunovic che subisce anche fallo.

11′ – Keita perde palla, Caprari recupera e tenta il tiro che viene deviato. Altro calcio d’angolo su cui però non accade nulla.

10′ – Azione prolungata dell’Hellas sul lato destro del campo: i veronesi guadagnano un nuovo corner. Niente da fare però perché ancora una volta il Cagliari riesce a riconquistare palla

8′ – Corner battuto per Miguel Veloso: il capitano gialloblù ci prova dalla distanza ma il pallone finisce altissimo.

7′ – Combinazione sulla destra tra Faraone e Dawidowicz e calcio d’angolo guadagnato sulla destra dal Verona.

6′ – Cagliari per la prima volta in avanti: Joao Pedro accelera e lascia dietro il suo marcatore, cambia gioco per Bellanova che tira dopo essersi sistemato il pallone sul destro. Tiro che però finisce alto

5′ – OCCASIONE VERONA! Faraoni mette un pallone insidioso in mezzo all’area, Simeone non ci arriva per un soffio poi è Caceres è fondamentale nell’anticipare Caprari in scivolata.

3′ – Fallo di Dalbert su Caprari dal lato sinistro del campo. Sul cross di Miguel Veloso però libera la difesa cagliaritana.

2′ – Mazzarri ha scelto il 3-5-2 per provare ad arginare il 3-4-2-1 a trazione anteriore di Tudor.

1′ – Prima azione del Verona verso la porta rossoblù. Caceres perde palla su Simeone che riparte e va verso la porta: il Cholito entra in area e tira fiaccamente, Radunovic fa sua la sfera

PARTITI!

20:48 – Sarà il Verona a battere il calcio d’inizio, con gli scaligeri che attaccheranno da sinistra verso destra.

20:46 – Esordio in Serie A per il fischietto Marcenaro, classe 1992. I due capitani, Joao Pedro e Miguel Veloso pronti per il sorteggio.

20:44 – Squadre nel tunnel pronte ad entrare in campo.

20:38 – Prima dell’allenatore, anche Andrea Carboni ha rilasciato le consuete dichiarazioni pre-partita: “Non c’è un ruolo in cui mi trovo meglio, dove mi fa giocare il mister vado in campo. Sicuramente l’ultima partita è andata bene a livello personale e spero di ripetermi. L’animo dello spogliatoio non è dei migliori, oggi dobbiamo svoltare e prendere quello che abbiamo lasciato per strada. Un risultato importante potrebbe cambiare la nostra stagione. Il Cholito? È bravissimo ad attaccare la profondità ma soprattutto è un bravo ragazzo e ci vedremo in campo”.

20:30 – Mister Mazzarri ha parlato prima della gara ai microfoni di DAZN. Queste le sue parole: “Paura di vincere? Non ci sono strategie, come ho detto dopo la salernitana dobbiamo andare forte e non cambiare atteggiamento fino al 95′. Dobbiamo giocare aggressivi e concentrati non come le ultime uscite. A volte dobbiamo avere ferocia, oggi bisognerà essere alla pari sui duelli“.

20:18 – Prossimo impegno per il Cagliari nel monday night con i rossoblù che ospiteranno il Torino di Juric, ex allenatore proprio dell’Hellas Verona.

20:01 – L’esclusione di Razvan Marin è dovuta a qualche linea di febbre nelle scorse ore, con il tampone che è risultato negativo. Ora la febbre è scesa e va almeno in panchina.

LE FORMAZIONI 

Hellas Verona: Montipò, Dawidowicz, Gunter, Ceccherini, Faraoni, Ilic, Veloso, Lazovic, Barak, Caprari, Simeone. A disposizione: Pandur, Berardi, Lasagna, Casale, Cancellieri, Ruegg, Magnani, Bessa, Sutalo, Ragusa, Tameze.

Cagliari: Radunovic, Caceres, Ceppitelli, Carboni, Lykogiannis, Bellanova, Grassi, Nandez, Dalbert, Keita Baldé, Joao Pedro. A disposizione: Aresti, D’Aniello, Altare, Zappa, Deiola, Marin, Oliva, Strootman, Pereiro, Pavoletti, Pereiro.

19:24 – In attesa delle formazioni ufficiali, qualche numero Opta delle due squadre e del match

Il Verona è imbattuto nelle ultime cinque sfide di Serie A disputate contro il Cagliari (3V, 2N): l’ultimo successo sardo risale al novembre 2017 (2-1 con Ceppitelli e Faragò che hanno risposto alla rete di Zuculini).
● Il Cagliari ha vinto solo una volta nella sua storia in trasferta contro il Verona in Serie A (0-2 nel gennaio 1972 con gol di Riva e con un’autorete): nelle altre 15 sfide ben nove vittorie venete e sei pareggi.
● Il Verona (5/5) è, con Paris Saint-Germain e Borussia Dortmund, una delle tre squadre ad aver vinto tutte le gare disputate in casa da inizio settembre nei cinque grandi campionati europei.
● Il Cagliari è la formazione che ha ottenuto meno punti fuori casa nel campionato in corso, appena due (2N, 4P): i sardi hanno subito almeno due reti in ciascuna delle prime sei gare esterne di questo torneo e l’ultima squadra che ha incassato più di un gol in tutte le prime sette trasferte stagionali di Serie A è stata il Catania nel 2013/14.
● Il Verona va in gol da 11 partite consecutive di Serie A: dovesse segnare in questo match, eguagliarebbe la sua seconda miglior striscia di partite di fila in gol nella storia della Serie A (12 nella stagione 2019/20, sotto Ivan Juric).
● Il Cagliari ha subito gol in tutte le ultime 15 gare di Serie A: non registra una striscia più lunga senza un singolo clean sheet nella competizione dalla stagione 2016/17 (24 nella gestione Massimo Rastelli).
● Igor Tudor ha vinto tutte le prime cinque gare casalinghe di Serie A come allenatore del Verona e può diventare il secondo tecnico straniero a ottenere sei successi nelle prime sei partite in casa con una singola squadra nell’era dei tre punti a vittoria, dopo Leonardo (che fece 12/12, con l’Inter nel 2011).
● Giovanni Simeone ha giocato 71 partite di Serie A con la maglia del Cagliari registrando una media di 0.3 reti a partita nella competizione (18 marcature) – dal suo arrivo a Verona, l’argentino ha segnato nove reti in 12 incontri di campionato, 0.8 di media a match.
● Dopo la rete contro la Salernitana nell’ultimo turno di campionato, Leonardo Pavoletti potrebbe segnare in due presenze di fila in Serie A per la prima volta dal maggio 2019 (quattro in quel caso) – la sua unica marcatura nella competizione contro il Verona risale all’agosto 2015, quando giocava al Genoa.
● Il primo dei tre gol segnati da Razvan Marin in Serie A (nonché l’unico messo a segno in trasferta) è arrivato al Bentegodi contro il Verona nel dicembre 2020.

19:16 Questi i convocati di Walter Mazzarri per la gara contro l’Hellas: spiccano le assenze dell’infortunato Godin e di Alessio Cragno, out per motivi famigliari, oltre ai lungodegenti Walukiewicz, Faragò e Rog.

19:15 – Buonasera amici di Centotrentuno, benvenuti al racconto testuale della gara tra Hellas Verona e Cagliari, valida per la 14ª giornata di Serie A.

Al bar dello sport

5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti