mister Francesco Loi del Muravera

Loi: “Obiettivo Playoff? Giusto sognare, ma prima c’è la salvezza”

Prosegue il nostro cammino nei ritiri delle squadre sarde di Serie D. Siamo stati ospiti del Muravera di mister Francesco Loi che dopo una campagna acquisti importante, con tanti over di livello come Geroni, Virdis o Demartis solo per citarne alcuni, sogna un nuovo campionato da protagonista. I gialloblù che sono anche l’ultima squadra tra le isolane ad aver iniziato il proprio ritiro in vista della Serie D 2020-21.

Le parole di Loi

Migliorare rispetto al già buon campionato chiuso in anticipo causa Covid-19. Questo il motto nel Sarrabus per la nuova stagione. Con alcuni elementi di esperienza come Davide Moi, confermato nonostante le tante richieste di mercato, che provano a non nascondersi e a sognare in grande parlando già prima del via di playoff. A mettere tutti in riga, come sempre, ci pensa però il tecnico Loi: “Siamo una squadra molto rinnovata rispetto all’anno scorso. Abbiamo cambiato perché vogliamo fare sempre meglio anche se l’obiettivo primario resta la salvezza, senza però privarci di nulla. La squadra è giusto che si metta degli obiettivi alti perché nell’agonismo è così: tutti giocano per vincere. Ricordiamoci però che a parlare non siamo noi ma il campo“. Un Muravera che sta facendo una preparazione diversa, in parte, rispetto alle altre sarde, almeno nelle tempistiche: “Siamo l’ultima squadra a partire per una scelta voluta, abbiamo aspettato un po’ l’evolversi della situazione e alla fine un mese di allenamento, senza la coppa, per noi è giusto e abbondante per arrivare pronti all’appuntamento della prima di campionato“.


Il mercato del Muravera

Esperienza al potere negli acquisti targati dal nuovo direttore sportivo Sebastian Puddu, ma qualche altro piccolo colpo il Muravera potrebbe farlo ancora, come sottolinea lo stesso Loi: “Rispetto all’anno scorso abbiamo cambiato 7-8 giocatori per dare nuovi stimoli al gruppo. Quest’anno il mercato è sempre aperto. Ci sono tre sessioni e resteremo attivi sul mercato”. Muravera che però si è mossa alla grande anche con alcuni tra gli under più cercati in Sardegna. Su tutti Nino Pinna, “strappato” al Latte Dolce. Non ci sarà l’esterno 2002 Spanu, che il Cagliari terrà con sé in Primavera, mentre si valuta un rientro di Manca per l’attacco sempre dai rossoblù: “A me – continua Loi – fa sempre piacere quando una squadra come il Muravera riesce a rimandare i giocatori al Cagliari. Se dovesse tornare Manca significherebbe che avrebbe bisogno di un ulteriore step per diventare un grande calciatore, ma credo che molto difficilmente il Cagliari se ne priverà“.

Roberto Pinna

TAG:  Serie D
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti