agenzia-garau-centotrentuno
mancini-italia-sanmarino-zuddas

Mancini: “Cragno in ballottaggio con Meret, purtroppo uno forte resterà a casa”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le parole del commissario tecnico dell’Italia Roberto Mancini in conferenza stampa al temine della netta vittoria della sua Nazionale contro San Marino nella prima amichevole in vista dell’Europeo alla Sardegna Arena di Cagliari.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Sulle indicazioni della sfida

Bernardeschi è una certezza per la Nazionale, fa sempre bene con noi. Anche se viene da un anno difficile ma sono cose che capitano. Pessina è sempre uno dei migliori in campo, è un ragazzo per bene che può migliorare. Qualche dubbio in più lo ho su 2-3 giocatori dopo questa gara. Mi restano un paio di ballottaggi da sciogliere. Chiaro che le prestazioni di questa sera, la loro voglia mi ha confermato delle cose che pensavamo. Questi due ballottaggi, in difesa e centrocampo, ce li porteremo fino a lunedì”. Raspadori? “Non è detto che non sarà con noi, noi gli abbiamo dato questi 4 giorni in più per giocare e lo avevamo promesso all’Under 21 per la gara dell’Europeo con il Portogallo. Poi decideremo ma è ancora in corsa”. Come sta Sensi? “Si è allenato e sta meglio”. Politano? “Mi complica i piani perché è entrato benissimo, ora vedremo”.

Cragno e Barella

“Barella è una certezza, sta migliorando sempre. Cragno per me è un grande portiere, ne abbiamo 5-6 giovani bravissimi e questo purtroppo ci farà lasciare a casa un portiere bravo e il ballottaggio è tra lui e Meret. Tra domani e domenica valuteremo”.

Roberto Pinna

 

 

TAG:  Italia
 
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti