agenzia-garau-centotrentuno
agudelo-spezia-calciomercato

Mercato Cagliari: occhi su Agudelo, e sul futuro di Dragusin…

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Incontri che si trasformano in occasioni, suggestioni che diventano idee e quindi trattative. Dal pranzo milanese con protagonisti il direttore sportivo del Cagliari Capozucca, l’allenatore Leonardo Semplici e l’agente Gabriele Giuffrida arriva un nome nuovo sul quale le parti hanno iniziato a lavorare.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Idea improvvisa

Giuffrida non segue soltanto gli interessi di Guglielmo Vicario e di Junior Messias, con il primo in attesa di conoscere il proprio futuro – strettamente legato a quello di Alessio Cragno – e il secondo che appare invece più distante anche a causa della folta concorrenza. Tra i suoi assistiti, infatti, c’è anche Kevin Agudelo, portato in Italia proprio da Capozucca quando era direttore sportivo del Genoa. Era l’estate del 2019, il classe ’98 di Puerto Caicedo fu acquistato dai colombiani dell’Atlético Huila grazie a un’intuizione dell’attuale uomo mercato del Cagliari. Dopo la prima parte della stagione 2019-2020 sotto la Lanterna, a gennaio il passaggio in prestito alla Fiorentina senza trovare spazio. Solo tre le presenze in viola per il giocatore sudamericano, quindi il passaggio allo Spezia, sempre a titolo temporaneo, club con il quale ha disputato l’ultimo campionato mettendo a tabellino 29 gare con una rete.

Ritorno alla base

I bianconeri guidati da Italiano, però, hanno deciso di non esercitare il riscatto da 7 milioni di euro parte dell’accordo con il Genoa. Agudelo così tornerà in rossoblù alla scadenza del prestito prevista per il 30 giugno, anche se pur cambiando maglia potrebbe non cambiare colori. Il Cagliari infatti avrebbe chiesto informazioni al suo agente Giuffrida, così da poter aggiungere alla rosa di Semplici un giocatore con caratteristiche al momento non presenti nel gruppo a disposizione. Velocità, cambio di ritmo, duttilità, Agudelo può giocare sia come esterno d’attacco che come trequartista, ma si adatta anche in mezzo al campo oltre che nella posizione di falso nove nella quale ha ben fatto in alcune gare con lo Spezia. Il Genoa non dovrebbe opporre resistenza a una cessione, magari con la stessa formula utilizzata con il club bianconero la passata estate. Prestito con diritto di riscatto, una soluzione che accontenterebbe sicuramente il Cagliari.

Non solo Agudelo

E, parlando di Genoa, è aperta la battaglia per il difensore romeno della Juventus Radu Dragusin. In un primo momento sembrava che gli svizzeri del Sion fossero in pole position, ma il desiderio del giocatore e del suo entourage è quello di restare in Serie A. I bianconeri lo valuteranno in ritiro e toccherà poi ad Allegri deciderne il futuro, ma sia Cagliari che Genoa sono pronte ad accogliere il centrale difensivo classe 2002. L’accordo sarebbe sulla base del prestito, la Juventus crede molto nel giocatore tanto da aver messo nero su bianco nei mesi scorsi il rinnovo del contratto fino al 2025. Il centrale di Bucarest è pronto a giocarsi le proprie carte a Torino, ma la possibilità di trovare maggiore spazio altrove dovrebbe indurlo ad accettare l’eventuale trasferimento.

Matteo Zizola

Al bar dello sport

6 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti