Andrea Cadili, ex Primavera del Cagliari ha firmato con l Olbia

Olbia: ecco Cadili per la difesa, ma il rebus è in attacco

Continua, mattoncino dopo mattoncino, a prendere forma la nuova Olbia di Max Canzi. Ancora un arrivo per rinforzare il reparto difensivo per l’ex tecnico della Primavera del Cagliari che dopo Emerson e Arboleda abbraccia anche Cadili. Per Canzi si tratta di un profilo conosciuto, visti gli anni passati insieme all’ex Foggia nel settore giovanile dei rossoblù.

Cosa succede in attacco?

Con il classe 1999 ex Cagliari, tornato in Sardegna a titolo definitivo, il reparto difensivo dell’Olbia nei centrali appare al completo. Per Andrea Cadili l’anno passato alla corte di Felleca a Foggia 22 presenze e 1 rete in campionato, ma anche 6 presenze in Coppa Italia. Il mercato dei bianchi però è tutto tranne che chiuso. Sia in uscita, stando sempre attenti alle nuove liste da 22 giocatori più uno nato dopo il 1 gennaio 2001, che in entrata la squadra del presidente Marino è alla finestra alla ricerca degli ultimi affari. Focus particolare sull’attacco. Dopo la conferma fino al 2022 per Cocco, manca solo l’ufficialità per Gagliano dal Cagliari mentre Marigosu e Ragatzu sono le trattative più complicate.  Il folletto classe 2001 di Decimomannu sta cercando di capire se una stagione da quinto nel 3-5-2 o da alternativa come seconda punta di movimento in Lega Pro possa essere il miglior passaggio possibile per il proseguo della sua ancora acerba carriera. Mentre per Ragatzu c’è la volontà del giocatore di non lasciare la Sardegna e mettersi a disposizione di Canzi, ma il dettaglio è l’accordo economico con il Cagliari. Strappi, riavvicinamenti e strappi. Ancora l’attaccante quartese e i rossoblù non hanno trovato il punto d’incontro. E l’Olbia non ha troppo tempo per restare in attesa prima del via della prossima stagione. Anche se un giocatore come Ragatzu sarebbe un lusso per la categoria. A convincere Ragatzu a lasciare l’isola potrebbe esserci solo il Brescia di Cellino, che ha già fatto un sondaggio importante per il giocatore e che se alzasse la proposta dell’ingaggio potrebbe convincere l’attaccante a lasciare l’isola. Cosa che l’ex Olbia per carattere non gradisce particolarmente come opzione.

Kouadio

A proposito di ex giocatori del Cagliari il terzino destro Christ Kouadio ha fatto il percorso inverso rispetto a Cadili. L’ivoriano andrà infatti al Foggia dopo l’ultima stagione passata con la Primavera del Torino. Voluto fortemente da Ninni Corda Kouadio farà un’esperienza di livello in una piazza calda come lo stadio Pino Zaccheria.

Roberto Pinna

TAG:  Serie C
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti