Robin Olsen contro l'Inter

Olsen-Cragno: Zenga lancia la staffetta tra i pali del Cagliari

Il fiorentino è partito dal 1’ nella sfida di Verona. Lo svedese ha deciso la vittoria sulla Spal con un grande intervento su Cerri. I due portieri rossoblù si contenderanno il posto da titolare in questo finale di stagione. Almeno stando alle scelte e alle parole del tecnico Zenga dopo la sfida vittoriosa alla Spal.

La staffetta

Una gara a testa e la posta divisa esattamente a metà. Nel nuovo Cagliari di Walter Zenga, capace di ritrovare i 3 punti dopo 7 lunghissimi mesi, c’è spazio per entrambi i principali guardiani della porta rossoblù. “Olsen è stato fantastico in occasione della parata su Cerri” –  le parole del tecnico poco dopo il fondamentale successo contro la Spal – “Lui e Cragno sono due portieri di grande qualità e talento che ti garantiscono un rendimento enorme; avevo parlato prima della trasferta di Verona con loro e gli ho detto che li avrei alternati. L’importante è fare una scelta per il bene del club”.

Alternanza competitiva

Al Bentegodi, nella sconfitta per 2-1 contro gli uomini di Juric, è stato Cragno a dare il via all’agguerrita staffetta tra i pali che caratterizzerà il finale di stagione del Cagliari. Il 25enne fiorentino ha così difeso la porta rossoblù per la quinta volta in questa stagione. Un segnale importante per l’Uomo Cragno, tornato in campo il 26 gennaio scorso dopo il brutto infortunio alla spalla che lo aveva costretto ai box per tutta la prima parte di stagione e in cerca di continuità. Più fortunato, invece, il debutto di Robin Olsen nella nuova era Zenga. Lo svedese, decisivo ieri sera su Cerri nel finale di gara, ha colmato al meglio il vuoto lasciato da Cragno quest’anno, rendendosi spesso protagonista di grandi prestazioni. Tra campionato e Coppa Italia, sono 19 le presenze totali collezionate dall’estremo difensore ex Roma, arrivato in Sardegna ad agosto con la formula del prestito. Numeri importanti che hanno attirato le attenzioni di numerosi club, pronti a sferrare l’assalto nella prossima sessione di mercato per assicurarsi il suo “sì”. Con ancora 11 giornate da disputare e il Cagliari in piena lotta per un piazzamento Europa League, la staffetta tra i pali rossoblù potrebbe ulteriormente infiammare il già infuocato finale di stagione dei sardi. Con Zenga che ha riproposto quella staffetta ipotizzata a gennaio dallo stesso Carli al ritorno dallo stop per Cragno. Certo una scelta curiosa, visto il momento, quella di puntare forte su un portiere, come Olsen, che di fatto a breve alla fine del prestito lascerà la Sardegna. E la staffetta potrebbe anche ridurre il valore di mercato del titolare e di proprietà Cragno. Ma Zenga, da ex numero uno, ha fatto una scelta che, punti alla mano, sembra dargli ragione.

Alessio Caria

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Salvatore
Salvatore
25/06/2020 09:57

In fatto di portieri credo che Zenga ne capisca qualcosa…………………………….Due portieri di questo livello in Italia non c’è l’ha nessuno.