Luca Gagliano in movimento alla Sardegna Arena

Serie B, Olbia e scadenze: le ipotesi per i giovani del Cagliari

Per la sfida alla Lazio Zenga ha portato nella lista dei convocati cinque Primavera. E dopo i vari esordi di questo finale di stagione in Serie A, con l’ultimo in ordine cronologico per Luca Gagliano, degli ormai ex ragazzi di Max Canzi, in molti hanno iniziato a chiedersi quale sarà il futuro dei giovani rossoblù che hanno costruito quel piccolo miracolo che è stata la Primavera del Cagliari, prima dello stop del campionato a causa del Covid-19.

I classe 2000

Il futuro dei ragazzi della Primavera dipende fondamentalmente da due fattori: l’anno di nascita e le scadenze per eventuali svincoli o tesseramenti. Partiamo da coloro che per motivi anagrafici l’anno prossimo non saranno nemmeno più arruolabili come fuori-quota in pianta stabile con la formazione rossoblù. Ossia tutti i calciatori nati nel 2000. Per i cinque della passata stagione (Porru, Aly, Ladinetti, Lombardi, Gagliano) i destini sono diversi tra loro. E gran parte del loro futuro dipende da quello di Max Canzi. Il tecnico milanese, ormai vicinissimo a Olbia potrebbe portare con sé tra le fila dei bianchi il terzino Porru, i centrocampisti Lombardi e Ladinetti, anche se sul regista le opzioni sono molteplici e quelle più concrete al momento portano a una nuova esperienza, in prestito, lontano dall’isola tra i professionisti. Più la punta Gagliano. Dovrebbe essere diversa dai colori rossoblù e bianchi invece la prossima stagione del terzino sinistro Aly. Importante ricordare che la “situazione” classe 2000 in addestramento tecnico andrà risolta entro il prossimo 31 agosto.

I classe 2001

Più articolata la situazione dei classe 2001. Specie se consideriamo che qui la società dovrà scegliere i 5 fuori-quota per il campionato. Dopo una stagione da 25 presenze all’Adriese nel Girone C della Serie D il portiere Niccolò Cabras potrebbe fare il salto successivo andando a Olbia. E l’approdo di Max Canzi all’Olbia aprirebbe ancora di più i “rubinetti” in arrivo alla squadra di Lega Pro dal Cagliari. Sempre considerando però il tetto massimo dei prestiti e alcuni passaggi con acquisizione definitiva da parte del club di Marino. Anche la punta Gianluca Contini potrebbe rientrare in questa logica, anche se l’attacco dell’Olbia vedrebbe già l’arrivo di Gagliano. Olbia potrebbe essere il porto di arrivo per poi magari diventarlo quello di partenza anche per Federico Marigosu. Anche se va detto come non a tutti i giovani, al momento, il progetto Olbia rappresenti una chiamata di forte appeal. Andrea Carboni, seguendo un po’ lo schema pensato per Ladinetti, dovrebbe andare a fare esperienza in Serie B. Sempre che la conferma di Zenga o l’arrivo di una nuova guida tecnica attenta ai giovani non lo lancino in pianta stabile con la rosa della prima squadra. Anche Salvatore Boccia potrebbe andare in prestito a Olbia per rinforzare la difesa. Ovviamente qualcuno dei nomi anticipati per un motivo o per l’altro esulerà queste logiche di legame tra Cagliari e Olbia. E i rossoblù potrebbero scegliere di tenerli in Primavera come ragazzi di “esperienza” oppure trovare per loro una soluzione in Serie D. Come potrebbe essere per Matteo Cossu, con il Carbonia molto attento in queste ultime ore ai ragazzi di casa Cagliari per costruire la rosa della prossima stagione. Per Nino Pinna invece si prospetta un addestramento e poi la conferma del prestito al Latte Dolce. Prestito che dovrebbe essere confermato a Sanremo anche per Klajdi Pici. Per regolamento la situazione dei classe 2001 va regolarizzata entro il 16 settembre.

Classe 2002

Tanti ritorni importanti tra i classe 2002 per la Primavera rossoblù. Da Manca a Spanu fino a Kourfalidis. Specie sugli ultimi due esterni di sinistra il Cagliari crede tanto. E l’idea di tenerli a maturare in casa è seria, anche se in caso di importante chiamata per un prestito sarebbe difficile dire di no. Senza dimenticare che Kanyamuna, Conti e Desogus hanno già fatto un anno di esperienza nel Primavera 1. Un 2002 è anche Ciocci ma di fatto il portiere cagliaritano è da almeno una stagione nel giro della prima squadra. Ha salutato Cagliari invece Christian Acella. Per la fascia destra invece torna Mario Piga, in prestito con 21 presenze sulla fascia destra in Serie D per lui con la maglia del Chions. Primavera del 2020-21 infine che si baserà fortemente anche sui 2003 (Delpupo su tutti) ma anche su un 2004, quel Michele Masala fresco di contratto da professionista con il Cagliari. Anche per i 2002 c’è tempo fino al 16 settembre con però l’apertura dei prestiti per la Serie D a partire dal primo di settembre.

Roberto Pinna

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Giovanna
Giovanna
24/07/2020 15:50

Vorrei sapere dove andrà mula Giuseppe