Pallone della Serie D

Serie D: accordo economico dell’AIC sui rimborsi del 2020

Dopo un lungo tira e molla è arrivata una decisione da parte della Commissione Accordi Economici della Lega Nazionale Dilettanti su richiesta dell’Assocalciatori. Come comunicato dalla stessa AIC sul proprio sito Internet in data 27 gennaio 2021: “Con CU 181/27.01.21, la CAE – Commissione Accordi Economici presso la LND ha assunto una decisione importante per i calciatori e le calciatrici che hanno sottoscritto un accordo economico ed ha determinato, secondo equità, la percentuale dei compensi pattuiti che deve essere posta a carico delle società tenendo conto dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Ebbene, mutuando quanto previsto dall’art. 3 lettera a) del Protocollo d’Intesa siglato tra LND e AIC in data 25/09/2020, la CAE ha deliberato che l’importo dell’accordo economico debba riconoscersi nel limite dell’80% della somma totale netta pattuita, detratto quanto eventualmente già percepito dai tesserati – 600 € – a titolo di indennità governativa per il mese di marzo 2020.

Cambio di prospettiva

Una decisione che era nell’aria da qualche giorno in merito ai vari ricorsi fatti da diversi giocatori della quarta serie relativi ai mancati rimborsi rispetto agli accordi economici della stagione 2019-20. Tanto che già lo scorso 12 gennaio, a sorpresa rispetto alle iniziative iniziali, la stessa Commissione Accordi Economici della LND aveva accolto diversi ricorsi di giocatori della Serie D nei confronti della propria società. Obbligando, entro 30 giorni dalla comunicazione, i vari club a pagare l’80% degli accordi economici mancanti ai calciatori. Nonostante l’interruzione del campionato proprio nel mese di marzo a causa della pandemia. Tra le squadre sarde, ricorderete, ci fu nella scorsa primavera il tira e molla tra la dirigenza della Torres e i calciatori proprio sul tema dei mancati rimborsi degli stipendi. Una situazione che poi portò a una spaccatura tra l’allora tecnico Marco Mariotti e molti dei calciatori che non sono rimasti a Sassari in vista della nuova stagione. Primi esiti dei ricorsi in Serie D che potrebbero spingere, e stanno già spingendo, diversi calciatori (anche di società sarde) a fare ricorso per ottenere il rimborso dell’80% degli accordi economici mancanti della passata stagione.

La Redazione

TAG:  Serie D
 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti