Cosimo la Gorga portiere lanusei

Serie D: La Gorga resta a Lanusei, Ladu vicino alla Torres

Sono ore calde per la Serie D sarda con il mercato e la costruzione delle rose della prossima stagione che stanno entrando nel vivo. Già diverse le società che hanno iniziato a presentare i giocatori e i nuovi arrivi per il campionato 2020-21, su tutte la Torres che negli ultimi giorni ha ufficializzato il rientro di Sarritzu e la conferma del difensore Congiu in rossoblù.

La Gorga resta a Lanusei

E una conferma è arrivata anche in casa Lanusei, con la squadra ogliastrina affidata da poche ore all’allenatore Alfonso Greco, che ha ufficializzato la conferma del portiere classe 1994 Cosimo La Gorga. Un colpo non da poco anche se si tratta del numero uno che dal 2018 difende la porta del Lanusei del presidente Arras. Anche perché proprio in questi giorni, con lo sbarco a Sassari dell’allenatore ex degli ogliastrini Aldo Gardini, la Torres aveva fatto più di qualche semplice sondaggio per portare in rossoblù il portiere che a Lanusei in molti hanno iniziato a chiamare San Cosimo per i miracoli fatti negli ultimi campionati.

Ladu e la Torres

Se Gardini alla fine non è riuscito a strappare alla sua ex squadra il forte portiere La Gorga lo stesso, al momento, non si può dire per il capitano ogliastrino Pietro Ladu. Il centrocampista classe 1995 potrebbe cedere alla fine alle sirene che arrivano da Sassari, anche se va ricordato che da sempre Ladu è poco incline agli spostamenti da una piazza dove si trova nella sua dimensione naturale.

E la Torres è molto interessata a Ladu anche per coprire la possibile partenza di Alessandro Masala. Il 23enne che quest’anno ha realizzato 7 reti in 25 presenze è uno difficile da sostituire e non è un caso che siano tantissime al momento le squadre di Serie D che hanno messo gli occhi su di lui in vista della prossima stagione. Tra queste ci sarebbe anche il Latte Dolce, per un ritorno che avrebbe anche del clamoroso.

Non solo centrocampo però per i rossoblù del patron Sechi. Dopo il colpo Sarritzu la Torres vuole un altro nome di peso per l’attacco. Il nome che piace alla dirigenza sassarese è quello brasiliano di Renan Pippi, l’anno scorso prima al Pineto e poi al Monterosi. Una stagione deludente per il classe 1984 l’ultima appena conclusa ma appena un anno fa all’Albalonga Pippi fece 18 reti in 34 presenze e due anni fa furono 14 tra Monterosi e Fiuggi. Pippi potrebbe essere la soluzione per l’attacco ma la Torres sta continuando a sondare il terreno anche per un altro esterno offensivo, per completare l’ipotetico tridente. E nelle prossime ore a riguardo potrebbero arrivare alcune sorprese. Uno dei nomi caldi per il ruolo è quello dell’ex Cagliari e Olbia Davide Arras, nell’ultima stagione  gol a Foligno per il classe 1998 che vanta esperienza anche con la Primavera della Juventus.

In quel di Sanremo intanto, come anticipato qualche giorno fa, Alessio Murgia passa dal Budoni alla squadra matuziana, raggiungendo così il corregionale Andrea Demontis confermato nella rosa che ritenterà l’assalto alla C. Dovrebbe rimanere a Muravera Davide Moi: l’esperto difensore centrale dovrebbe disputare la sua seconda stagione nel Sarrabus nonostante le altre proposte, tra cui quella della Torres.

Roberto Pinna

TAG:

Serie D

avatar
500