Esultanza di Giovanni Simeone

Simeone sale sull’8 volante: Cagliari ha un nuovo bomber?

Dopo il Verona, anche la Spal. L’ottavo centro in campionato (il secondo consecutivo) di Giovanni Simeone ha regalato al Cagliari un successo vitale nella trasferta di ieri contro la Spal. Con ancora 11 giornate da disputare, sono già due i gol in più messi a segno dall’argentino rispetto alla scorsa stagione, vissuta con addosso la maglia viola della Fiorentina.

Riscatto

Trasferitosi in Sardegna in estate dopo un’annata non troppo felice in Toscana, Simeone ha immediatamente rivestito un ruolo centrale nello scacchiere tattico dell’ex tecnico rossoblù, Rolando Maran. Pochi, tuttavia, i suoi squilli, in una prima parte di stagione che lo aveva maggiormente visto protagonista per il grande sacrificio sul terreno di gioco. Poi è arrivato l’esonero dell’ex allenatore del Chievo e l’arrivo in panchina di Walter Zenga, chiamato dal presidente Giulini a scuotere un ambiente parso troppo remissivo negli ultimi tempi. E con lui la musica è letteralmente cambiata.

Decisivo

Dopo il gol nel test amichevole contro l’Olbia, il classe ’95 non si è più fermato, andando sempre a segno negli impegni successivi. Ancora una volta al centro del progetto tecnico degli isolani, Simeone ha finalmente scacciato via gli spettri di una crisi che pareva non abbandonare più i rossoblù. Il suo colpo di testa vincente su assist di Joao Pedro ha avuto il retrogusto della liberazione, come testimoniato dalla particolare esultanza del Mazza. Il cholito si è disteso sul terreno di gioco, sfinito. La sua gara? Poco brillante, come quella di gran parte dei rossoblù scesi in campo. Il suo guizzo ha però regalato i primi tre punti a quel Walter Zenga che pare aver trovato la formula giusta per riconsegnare al bomber quella sicurezza e quella letalità sotto porta che avevano caratterizzato le sue prime stagioni in Italia. Dopo Verona e Spal, ora Simeone punta dritto il Torino. Il giovane attaccante non vuole smettere di brillare. E davanti a sé troverà un altro bomber ritrovato, il Gallo Belotti.

Alessio Caria

avatar
500