agenzia-garau-centotrentuno
Leonardo Pavoletti | Foto Alessandro Sanna

Tra mercato e passato: è Pavoletti il salva-Cagliari?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Classica passeggiata pre-gara in campo, auricolari indossati e click su play. “Ho comprato Pavoletti al fantacalcio, si era rotto per sette mesi e adesso chi lo ferma più?”. Le note della canzone di Zeep e del bomber livornese sarebbero la giusta colonna sonora per accompagnare il numero 30 verso il fischio d’inizio dell’importante match contro il Benevento. Una formazione contro la quale, nelle ultime – e uniche – due sfide disputate in Serie A dal Cagliari, l’attaccante rossoblù è sembrato davvero quasi infermabile. Uno che vede le streghe e poi…segna, insomma.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

È successo il 25 ottobre del 2017, anno della sua prima stagione in Sardegna, quando una girata di testa al 95′ fece letteralmente esplodere la Sardegna Arena, permettendo agli uomini di Diego Lopez di staccare di tre lunghezze il terzultimo posto. È capitato anche il 18 marzo del 2018. Stessa stagione, stadio diverso, altra incornata. Un gol al 91′ per accendere l’inattesa miccia di una una rimonta completata poi dal rigore di Nicolò Barella allo scadere. Due centri per due successi, in attesa del lunch match nel turno infrasettimanale di domani.

A.A.A. gol cercasi

Contro lo Spezia, la prima presenza da titolare in questo campionato dopo gli spezzoni di gara collezionati nelle sette giornate precedenti. Una liberazione per chi, come lui, aveva vissuto un vero e proprio calvario dovuto al doppio, terribile infortunio al ginocchio della scorsa stagione. Il risultato? Prestazione da giocatore ritrovato e gol di tacco. L’unica rete portata in dote a Di Francesco da una punta centrale negli ultimi nove turni. In campo dal primo minuto anche nelle sfide contro Verona, Inter e Udinese, Pavoletti ha poi lasciato spazio con Roma e Napoli ad un “Cholito” Simeone ripresosi dopo la positività al Covid-19 e più avanti nelle gerarchie rispetto al bomber ex Genoa. Un attaccante che, domani, spera tuttavia di ritagliarsi il proprio spazio e rivelarsi ancora una volta talismano nel terzo incrocio in carriera col Benevento.

Mercato

Sullo sfondo, poi, un’attuale sessione invernale di mercato che vede l’attaccante rossoblù al centro di tantissime voci e rumors. Ultimo, quello registrato dalla nostra redazione e relativo ad un interessamento da parte del Torino di Giampaolo, intenzionato ad assicurarsi il “sì” di Pavoletti mediante uno scambio alla pari col centrocampista francese Soualiho Meïté. Apprezzamenti che, al momento, non distolgono l’attaccante rossoblù dal principale obiettivo: guadagnarsi un ruolo da protagonista nel film della gara di domani pomeriggio e regalare a Di Francesco punti importanti per scacciare la crisi.

Alessio Caria

 

Al bar dello sport

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna