Arzachena, la buona volontà non basta

Niente impresa per l’Arzachena contro la corazzata Virtus Entella. Gli smeraldini si arrendono ai liguri al “Biagio Pirina” per 1-4: doppietta alla prima in campionato per il sardo Matteo Mancosu con la maglia dei diavoli di Chiavari. I nostri giudizi sulla gara dei biancoverdi.

 

Arzachena – Virtus Entella 1-4

Arzachena (4-4-2): Ruzittu; Baldan, Moi, La Rosa, Pandolfi; Nuvoli, Bonacquisti, Casini, Loi (15’ Manca (31’st Ruzzittu); Cecconi, Sanna (31’ st Gatto). A disp: Carta, Pini, Casula, Onofri, Porcheddu, Busato, Dio. All.: M. Giorico.
Virtus Entella (4-3-1-2): Massolo; Belli, Pellizzer, De Santis, Crialese; Nizzetto, Paolucci (20’ st Icardi), Eramo (27’ st Di Cosmo); Adorjan (10 st Ardizzone); Mancosu (27’ st Catarano), Mota Carvalho. A disp: Oaroni, Cleur, Petrovic, Baroni, Martinho, Bonini, Gragnoli, Lipani. All.: R. Boscaglia.
Arbitro: Miele di Nola.
Marcatori: Mancosu 14’ e 45’, Cecconi 31’, Mota Carvalho 45’, Baldan aut 25’ st,
Note: recupero 1 + 4, ammoniti Adorjan, Paolucci (E)

Ruzittu 6 – incolpevole sui gol presi nel primo tempo e bravo a farsi trovare pronto nelle tante occasioni in cui viene chiamato in causa. Protagonista dell’incomprensione con Baldan che vale il poker ligure sfodera un paio di interventi per evitare la cinquina.
Baldan 5 – in una partita complessivamente non negativa si rende protagonista di un goffo intervento che resterà nel tabellino come autorete.
Moi 6 – combatte da gladiatore contro i panzer liguri senza mai alzare bandiera bianca.
La Rosa 6 – efficace in copertura e velenoso su calcio da fermo, dove sfiora il gol nel primo tempo. Positivo.
Pandolfi 6 – non demerita sulla sua fascia, rispondendo colpo su colpo alle offensive ospiti e provando a rendersi pericoloso a sua volta.
Nuvoli 6 – il suo recupero è una delle notizie più importanti del match: ha bisogno di qualche partita per togliere la ruggine, ma anche così riesce a trovare la palla per rendersi pericoloso in area avversaria.
Bonacquisti 6 – al centro del campo porta la solita dose di qualità e serenità ai compagni. Come detto per Nuvoli, il suo rientro è un acquisto fondamentale per i biancoverdi.
Casini 6 – qualche buona intuizione e tanta lotta. Presente.
Loi sv – sfortunato a dover lasciare il campo ad inizio gara (Manca 6 – si propone con carattere in mediana rispondendo colpo su colpo. (31’ st Ruzzittu sv).
Cecconi 6 – timbra l’esordio col gol del momentaneo 1-1 e si fa vedere nella ripresa con una gran botta su cui è bravo Massolo ad opporsi. Ci sarà bisogno di lui per la risalita biancoverde.
Sanna 5.5 – in apertura di ripresa ha sul destro l’opportunità per riaprire la sfida. Lui è bravo a farsi trovare, ma non a concretizzarla. Si batte con la consueta caparbietà. (31’ st Gatto sv).

All. M. Giorico 6 – la squadra parte contratta e subisce il gol, poi inizia a proporsi con continuità e oltre al pareggio cerca di creare i presupposti per passare in vantaggio. Forse proprio l’eccessiva esuberanza costa l’uno-due terribile a fine primo tempo che indirizza decisamente la gara. Nonostante questo, la ripresa vede comunque gli smeraldini cercare di rendere meno pesante il passivo. Insomma: il risultato non è dei migliori, ma la prestazione lascia sensazioni positive.

Claudio Inconis

Sponsorizzati