agenzia-garau-centotrentuno
joao pedro-cagliari-roma-sanna

Cagliari abbiamo un problema? I dettagli sull’offerta dell’Atlanta per Joao Pedro

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Offerta irrinunciabile per Joao Pedro. Nelle ultime ore navigando online o aprendo le pagine dei giornali avrete letto questo titolo. Da un paio di giorni infatti rimbalza la notizia di un nuovo interesse di mercato sul giocatore numero 10 del Cagliari. Non l’Atalanta, il Milan o il Torino come da recente passato, ma è la Major League Soccer a bussare questa volta alla porta del brasiliano e capitano rossoblù.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Proposta
L’entourage del calciatore conferma la trattativa: “C’è un interessamento e ci sono stati dei contatti”. E la proposta dell‘Atlanta United, squadra militante nella prima divisione degli Stati Uniti, è reale e concreta. Uno stipendio vicino ai tre milioni e mezzo per il calciatore, più del doppio della cifra presa al momento da JP10 in Sardegna. Una cifra che comunque fermerebbe praticamente qualsiasi professionista a un minuto di riflessione. Una proposta quasi indecente per un calciomercato europeo fortemente condizionato dalla pandemia e dal ridimensionamento anche dei top club del Vecchio Continente.

Nodi
La trattativa però non è così semplice, non basta offrire dei soldi al calciatore. Si parte dall’importanza per il Cagliari di Joao Pedro. Da due anni miglior marcatore e anche capitano della squadra di Semplici. Insomma, non esattamente la pedina più facile da rimpiazzare in un attacco che vede anche Cerri e Simeone con la valigia pronta in questa estate di trattative. Ma le parole nel ritiro di Pejo del patron Tommaso Giulini lasciano poco spazio all’immaginazione: “Con la giusta offerta nessuno è incedibile”. Ecco la giusta offerta, che al momento tra Atlanta e Cagliari manca. Perché, se c’è la cifra da capogiro per lo stipendio di Joao, non è ancora stata trovata la quadra economica sulla proposta del club statunitense ai sardi. Per ora, come riportato da l’Unione Sarda, la squadra dell’MLS avrebbe intenzione di offrire 12 milioni per il cartellino dell’ex Palermo. Pochi. Il Cagliari valuta il suo capitano intorno ai 18 milioni, e potrebbe scendere solo a un’offerta di 16 milioni cash più eventuali bonus. Insomma le parti sono distanti, anche se non lontanissime. Mancano però i tempi oggettivi per trattare. Il mercato chiuderà negli States il prossimo 5 agosto, tra cinque giorni. Con Joao che diventerebbe di fatto l’acquisto più oneroso della sessione estiva a stelle e strisce. Per distacco, visto che al momento Aké Loba è costato poco più di 6 milioni a Nashville dopo l’esperienza a Monterrey. Non va dimenticato poi che anche trovando una quadra economica con Atlanta sul trasferimento del 10 di Ipatinga poi il Cagliari avrebbe meno di un mese di tempo per individuare sul mercato un degno sostituto di Joao Pedro. Impresa non semplice, specie in questa pazza, creativa e oculata sessione di mercato 2021. Quello che è sicuro però è che da Atlanta vorrebbero fortemente il calciatore. Attaccante che sta riflettendo perché l’offerta è di quelle importanti, e riflette anche il Cagliari perché se dall’MLS la posta venisse rialzata sarebbe difficile per le casse del club dire di no a prescindere. Insomma, alla brace calda del mercato rossoblù data dagli affari da risolvere in fretta (Nandez, Godin, Nainggolan) si aggiunge anche Joao Pedro. In quelli che si annunciano i 5 giorni chiave del mercato del Cagliari.

Roberto Pinna

Al bar dello sport

11 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti