agenzia-garau-centotrentuno
cavuoti-cagliari-pejo

Cagliari, chi è il giovane Cavuoti che ha stupito Semplici?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il talentino della Vastese sta provando a spiccare il volo. Da Vasto alla Virtus Vasto fino alla Vastese Virtus e poi la Sardegna. Un salto in Serie A che a Vasto non vedevano per un loro ex calciatore dal 1991, con Mario Lemme di passaggio a Parma. Il pupillo di Leonardo Semplici Nicolò Cavuoti è uno dei principali protagonisti tra i giovanissimi aggregati dal Cagliari in questo ritiro in Val di Pejo.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Curriculum
Classe 2003, acquistato dal Cagliari per l’Under 17 nel gennaio 2020 per circa 150 mila euro. Faccia angelica ma piedi di grande qualità. Dopo gli esordi in Serie D con la Vastese (19 gare in quarta serie), in rossoblù sono arrivate 2 presenze in Under 17 prima dello stop per il coronavirus e poi 24 quest’anno in Primavera 1 con Alessandro Agostini. Per lui anche una presenza con la Nazionale Under 18, 45′ lo scorso 4 giugno contro l’Austria. Battuta 3-1 dagli azzurrini.

eye-sport-crowdlisting

Chi è
A Cagliari Cavuoti è arrivato con l’etichetta del ragazzo bravo per davvero e quest’anno in una Primavera ricca di mezze punte e trequartisti è stato abilissimo a sapersi ritagliare uno spazio da protagonista, con un rendimento in crescendo. Inoltre l’anno con Agostini lo ha fatto maturare in più ruoli. Non solo dietro le punte ma anche mezzala, interno e esterno di centrocampo. Con Semplici, che per lui ha speso parole al miele in questi primi giorni di ritiro, che lo ha usato soprattutto largo a centrocampo. Gol, recuperi e assist, fin qui Cavuoti ha fatto vedere tanto del repertorio anche negli allenamenti con i grandi. Nel suo futuro c’è ancora la Primavera rossoblù, con la possibilità di fare la spola con la prima squadra per gli allenamenti, dove essendo un 2003 ha in teoria ancora due anni a disposizione per maturare. Ma l’impressione è che il Cagliari voglia testarlo molto prima tra i professionisti, se non in rossoblù, con un prestito per il futuro. Specie dalla prossima stagione. Carattere timido e un po’ schivo ma grande lavoratore, ora per Cavuoti arriva il difficile: reggere le pressioni che un ritiro da sorpresa nel gruppo di Semplici stanno creando su di lui.

Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna