Ali Kaldirim, terzino svincolato dal Fenerbahce

Cagliari, come cambia il mercato con il 4-3-3 di Di Francesco

“Cosa rinforzare? Prematuro fare nomi, ma sicuramente i difensori, ma anche delle ali per il 4-3-3”. Eusebio Di Francesco è stato diretto durante la conferenza stampa di presentazione assieme al presidente Tommaso Giulini e al nuovo direttore sportivo Pierluigi Carta, per il suo 4-3-3 il restyling del reparto difensivo è una priorità assieme ai ricambi per gli esterni d’attacco.

Al centro non può che esserci la conferma di Radja Nainggolan, sempre più vicino l’accordo tra il Ninja e il Cagliari in attesa di intavolare la trattativa con l’Inter che ne detiene il cartellino. L’ultima offerta al giocatore parla di un quadriennale e non più un triennale, per una cifra totale intorno ai 12 milioni di euro. Difficile che la società rossoblù acquisti Nainggolan senza inserire nell’affare una contropartita, ecco perché resta vivo il nome di Alessio Cragno per il quale è difficile la destinazione Torino riportata nell’edizione odierna di Tuttosport. Il Cagliari, nel caso di partenza del portiere di Fiesole, ha nel mirino da tempo Salvatore Sirigu, il portiere granata è in rotta con la società di Urbano Cairo e sarebbe già stato bloccato in attesa di sviluppi sulla cessione di Cragno.

Sempre guardando alla sponda nerazzurra dovrebbe avvenire oggi l’incontro tra la società rossoblù e l’entourage di Diego Godin, obiettivo difficile visto l’ingaggio che il difensore uruguaiano percepisce all’Inter – 4,5 milioni di euro a stagione fino a giugno 2021 – ma si starebbe cercando di trovare la quadra sulla falsariga di quanto sta avvenendo con Nainggolan.
Per il tema esterni sembrerebbe esserci una corsa a due tra Yuto Nagatomo e Hasan Ali Kaldırım, entrambi svincolati dopo aver disputato l’ultima stagione nella Süper Lig turca rispettivamente con le maglie di Galatasary e Fenerbahce. Se il terzino giapponese ex Inter rappresenta una sorta di usato sicuro, per il nazionale turco Kaldırım bisognerà vincere la folta concorrenza. Per il classe ’89 tante squadre turche alla finestra, ma il Cagliari è attento e potrebbe affondare il colpo nei prossimi giorni come confermato indirettamente dal suo agente Mirsad Türkcan ai microfoni di Lig Radyo: “Non abbiamo ricevuto nessuna offerta di rinnovo da parte del Fenerbahce, al momento stiamo valutando offerte dalla Turchia e anche dall’estero”. Difficile invece il ritorno in Sardegna di Nicola Murru per il quale resta più probabile la destinazione granata dopo che il Torino ha annunciato ufficialmente l’arrivo di Giampaolo, allenatore che ha apprezzato il terzino selargino nell’esperienza comune in blucerchiato.

Per l’attacco, date per scontate le conferme di Despodov e Pereiro, potrebbero essere riallacciati presto i contatti per Jonathan Rodriguez anche se sembrerebbero esserci altri sondaggi per il Cabecita dalla Spagna. Nelle ultime ore il direttore sportivo del Cruz Azul Jaime Ordiales, ora a capo del club dopo le dimissioni del presidente Billy Alvarez, ha di fatto aperto alla possibile cessione dell’attaccante uruguaiano, pallino del presidente Giulini e funzionale al profilo di esterno d’attacco richiesto da Di Francesco. “È un grande giocatore e speriamo che continui così, ma il mercato è aperto fino al 5 di ottobre e abbiamo previsto qualsiasi scenario”, così Ordiales ai microfoni di Fox Sports, “abbiamo analizzato altri profili e abbiamo in testa altre possibilità. Abbiamo ancora un posto libero per uno straniero, ma lo abbiamo salvato proprio per l’eventuale cessione di Jonathan Rodriguez, anche se confidiamo nel fatto che nessuno della rosa possa partire”. Oltre al Cabecita passi avanti importanti sul fronte Gastón Ramirez per il quale sarebbe vicino l’accordo con la Sampdoria per poi aprire la trattativa con l’agente del giocatore Pablo Bentancur.
Infine attenzione al nome del centrocampista rumeno Alexandru Cicaldau, classe ’97 del Craiova e sul quale era forte in passato la Sampdoria e che ora con l’arrivo di Di Francesco potrebbe diventare ben presto obiettivo concreto del Cagliari. Da non sottovalutare infatti che il nuovo allenatore rossoblù condivide con Cicaldau lo stesso agente, Pietro Chiodi, senza dimenticare che il centrocampista non è l’unico giocatore rumeno finito nei radar della società rossoblù.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Soffiodimaestrale
Soffiodimaestrale
07/08/2020 20:38

Visti i filmati di Cicaldau, davvero bravissimo. 23 anni

Ale
Ale
06/08/2020 09:52

Penso che sirigu, godin, nagatomo ecc sono ormai ex giocatori … con contratti troppo oneroso….meglio giovani di prospettiva che corrono…:)

Last edited 1 mese fa by Ale
Mao
Mao
05/08/2020 19:59

Pereiro e’ stato un flop e vista la sua indole e lo scarso impegno dimostrato quest’anno mi pare difficile possa trasformarsi in un buon giocatore per la serie a italiana

Last edited 1 mese fa by Mao
Gavino Macara
Gavino Macara
05/08/2020 16:21

ma hanno montato su ytube dei video del Cabecita senza quasi gol e che da un calcio al portiere…
ah, meno male nel finale c’è qualche gol… il video su Cicaldau fa più impressione, sembra un fuoriclasse!

Casteddu Matt
Casteddu Matt
In risposta a  Gavino Macara
05/08/2020 18:00

Gaston Ramirez è tanta roba

Casteddu Matt
Casteddu Matt
05/08/2020 15:35

Se arrivano loro il mercato puo essere anche solo puntellato con qualche riserve di spessore a centrocampo…sono fiducioso per la chiusura di questi colpi