Gregoire Defrel

Cagliari: da Pavoletti a Defrel, lo strano intreccio di mercato

Travolti da un insolito destino nel mare azzurro di settembre, il capitano e il bomber compagni di tante battaglie le cui strade potrebbero ora dividersi, diventando un viaggio comune con destinazioni diverse fuori dalla Sardegna. Luca Ceppitelli e Leonardo Pavoletti sono legati a doppio filo nel calciomercato dell’era Di Francesco, non solo come possibili partenti, ma anche come parte di trattative che dipendono dai destini di uno e dell’altro.

Il duo composto dal capitano e dal centravanti sembrava poter andare mano nella mano verso Firenze, da una parte Riccardo Sottil dall’altra Ceppitelli e Pavoletti, non fosse che a cercare di inserire Pavoloso nell’affare per il figlio d’arte viola classe ’99 sarebbe stato più il Cagliari che la Fiorentina che ha rispedito al mittente l’offerta. Sul difensore invece i discorsi sono rimasti aperti slegati dall’arrivo di Sottil in rossoblù, ma potrebbero non chiudersi nemmeno nel prossimo futuro. Non perché Ceppitelli abbia guadagnato terreno verso la permanenza in Sardegna, sempre possibile ma al momento abbastanza improbabile, piuttosto perché un’altra squadra in Emilia sembra pronta ad accoglierlo.

Il Sassuolo, infatti, avrebbe chiesto informazioni sul centrale arrivato a Cagliari nel primo anno della gestione Giulini e diventato capitano dopo l’addio di Daniele Dessena. Quale sarebbe in tutto ciò il legame con Pavoletti? La società di Via Mameli avrebbe chiesto come contropartita per Ceppitelli un vecchio pallino della scorsa estate e che ora con Di Francesco in panchina è tornato in auge prepotentemente. Gregoire Defrel, attaccante francese che il tecnico conosce bene avendolo allenato sia in neroverde sia con la Roma, dopo la vicinanza nel 2019 potrebbe abbracciare il rossoblù a distanza di un anno. Una nuova freccia nell’arco di DiFra che potrebbe, appunto, sostituire il partente Pavoletti sul quale il Genoa è sempre più interessato. Con Pavoloso in Liguria, sempre che le società trovino l’accordo sulla formula – il Cagliari non scende sotto i 7 milioni e non accetta il prestito secco – Defrel diventerebbe il suo sostituto nella rosa per giocarsi il posto con Simeone o, in alternativa, prendere posizione sull’esterno d’attacco.

Uno scambio che porterebbe Ceppitelli agli ordini di De Zerbi e Defrel a quelli del suo mentore Eusebio Di Francesco, con sullo sfondo il discorso Romagna che resta sempre un’idea del Sassuolo dopo il mancato riscatto, più dovuto a una questione economica che alla non volontà di trattenere il centrale ex Juventus. Con l’infortunio al tendine rotuleo che lo terrà ai box almeno fino a dicembre, gli emiliani non hanno ritenuta congrua la cifra per l’acquisto definitivo, ma a fronte di un abbassamento delle condizioni potrebbe ripensarci.

Intrecci di mercato che coinvolgono due pilastri del Cagliari degli ultimi anni, travolti da un insolito destino e ogni giorno che passa sempre più lontani dalla maglia rossoblù.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pgl
Pgl
03/09/2020 21:52

Defrel, ma chi è? Ha mai fatto i goal di Pavo? Ma non scherziamo veramente, non ci serve proprio

Gavino Macara
Gavino Macara
03/09/2020 19:59

un articolo su Defrel? Penso di non leggerlo, mi basta il titolo… l’estate scorsa ho visto 250volte quel rigore nella Roma… accidenti ne ho letto un pezzo: “Una nuova freccia nell’arco di DiFra che potrebbe, appunto, sostituire il partente Pavoletti”… io preferisco questa formula: il Genoa si prende Defrel e Livornese resta con noi fino a diventare nonno.

Alex
Alex
03/09/2020 18:41

Seguo Matteo su twitter da tempo. Non scrive cose a caso, o solo per lo scopo di ricevere qualche click in più. Come tifosi bisognerebbe imparare ad essere più rispettosi del lavoro altrui. Facile giudicare da dietro un monitor.

Pietro
Pietro
03/09/2020 18:01

Ma non scherziamo resti dove sta !!!

Tuveri
Tuveri
03/09/2020 17:46

Fonte? Zizola non è informato

Adriano
Adriano
03/09/2020 17:33

O Zizola, Defrel lassaddu aundi esti, che già l’anno scorso ha rifiutato Cagliari.

Adriano
Adriano
03/09/2020 17:30

A me questo Zizola mi pare troppo fantasioso, le spara grosse. Se il Sassuolo fosse stato convinto di Romagna, col diritto lo avrebbe riscattato. Quando sarà a posto li in mezzo, al centro scalzera’ parecchia gente. E’ stata una minchiata del duo Carli Maran quello di darlo preferendo dei quasi brocchi e un capitano assenteista.

Max
Max
03/09/2020 17:19

Ma poita non d’accabais de narai sempri tontesas … ad’essi mellus a si cittiri.. ahiooo Paris.. sempri forza casteddu…

Riccardo
Riccardo
03/09/2020 17:03

E torra con custu Defrel….. E bastaaaa