Radja Nainggolan del Cagliari Calcio contro la Samp

Cagliari-Nainggolan, tra promesse a DiFra e porte chiuse dall’Inter

Ogni promessa è debito e quando un allenatore si espone davanti ai microfoni con parole chiare significa che la fiducia verso il futuro è tanta. Il moto di rivoluzione del pianeta Cagliari ruota attorno a una stella ora lontana, ma dalla quale non può che dipendere ciò che sarà del mercato. Quella stella, il sole rossoblù, risponde al nome di Radja Nainggolan, vero centro della rivoluzione di mister Di Francesco.

Un arrivederci, parola del tecnico abruzzese, la medaglia da comandante in pectore della truppa pronta a essere appuntata sulla divisa con il numero quattro sulle spalle. Una medaglia con due facce, quella delle promesse di rivedersi e quella del desiderio di rivalsa sportiva. Da un lato Cagliari e dall’altro Milano sponda nerazzurra con quell’Antonio Conte che non lo volle un’estate fa e che ora potrebbe dargli una seconda possibilità. Giulini però vuole accontentare se stesso e Di Francesco perché le promesse vanno mantenute e non c’è solo quella tra il Ninja e DiFra, ma anche quella tra il presidente e il suo nuovo allenatore.

Giorni decisivi fatti di segnali contrastanti, le idee sono chiare ma c’è un accordo con un terzo incomodo a strisce nerazzurre da trovare. L’Inter non molla e un prestito – di nuovo – è una strada già battuta e chiusa a doppia mandata, per questo l’unica soluzione è trovare una quadra nella quale entrino in gioco soldi reali e contropartite gradite alle due parti. C’è il discorso legato ad Alessio Cragno da Fiesole, l’Inter però non alza l’offerta economica da abbinare al cartellino di Nainggolan e la partita sembra bloccata. C’è poi quel Nahitan Nández sul quale è forte il Napoli che può mettere sul piatto giocatori graditi e utili alla causa di Di Francesco, oltre ai soldi da investire sul Ninja, ma che l’Inter non ha mai perso davvero di vista. Ci sono le richieste di Giulini per i suoi gioielli, il presidente pronto a scendere in campo per mettere tutti d’accordo raggiungendo Milano nei prossimi giorni. Per Nainggolan il futuro è o Cagliari o Inter, tertium non datur, ma perché il ritorno in Sardegna diventi realtà ci vuole uno sforzo fatto di compromessi, un milione qui, un giocatore là.

La chiave di tutto resta la cessione di Nahitan Nández come fonte economica da rimettere in gioco per il Ninja e non solo, che sia il sempre più possibile Napoli o un ritorno che avrebbe del clamoroso dei nerazzurri. Con Nainggolan al centro di tutto ci sarebbe un D’Artagnan di troppo tra i moschettieri del centrocampo a tre di Di Francesco. Ecco perché non solo le notizie, ma anche la logica vedono il belga legato a doppio filo con il destino del León. Il Cagliari spera nel colpo gobbo in un gioco di incastri che dopo Zappa e Marin potrebbe sbloccare definitivamente un mercato finora fatto di promesse, attese e Czyborra scippato.

Matteo Zizola

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
eagleblue70
eagleblue70
10/09/2020 18:00

Farebbe piacere rivederlo in rossoblù.ma: l’Inter vuole soldi in contanti,tanti,per un giocatore di 33 anni.Dare Nandez,sarebbe l’idiozia più grande,abbiamo un centrocampista doc e lo diamo via..,poi Nainggolan guarda anche altri ingaggi..quindi Giulini l’ha confermato..resta a Milano.

solorossoeblu
solorossoeblu
09/09/2020 20:13

dopotutto l’Inter per radja chiede il tanto che è stato speso per cerri…

Atlantis
Atlantis
09/09/2020 17:15

Temo che qualcuno in società si sia illuso che la volontà del giocatore potesse essere decisiva per abbassare il prezzo. Purtroppo, anche l’orientamento del Ninja sembra cambiato e più orientato verso Milano. Con le promesse fatte a Di Francesco e Giulini con il cerino in mano, è stato combinato l’ennesimo patatrac. Adesso attenzione, rischiamo di perdere in un sol colpo sia Nainggolan, sia Nandez

Magicbox
Magicbox
In risposta a  Atlantis
09/09/2020 19:26

Brozovic,barella,sensi,vecino,gagliardini,Erikssen, agoume, presto vidal, dove se lo mettono il ninja??? Facciamo passare qualche giorno e vedrete che si accontenteremo di prestito con riscatto. E il Napoli non pagherà mai i 36 milioni, e le contropartite le valuta troppo, difficile che vada via in questo mercato povero.

Emanuele
Emanuele
09/09/2020 17:03

Fatele fare la preparazione all inda che come l’anno scorso arriva da noi che è bello reattivo con la preparazione di conte . Il gioco di difra lo conosce già dalla Roma….
E il nostro mister adesso ha il dovere di responsabilizzare i giovanotti che ha in rosa e inculcare il suo credo … domani saranno pronti …. Forxa casteddu sempre..

Gavino Macara
Gavino Macara
09/09/2020 16:27

“La chiave di tutto resta la cessione di Nahitan Nández”
Ma perchè, cosa c’entra, Nandez è fondamentale!
” anche la logica vedono il belga legato a doppio filo con il destino del León”… ma quale logica, aiuto, quale logica, quale logica, aiuto, quale logica? ma di che logica stiamo parlando?

andreas
andreas
In risposta a  Gavino Macara
09/09/2020 16:58

Mamma mia, te lo ha spiegato! Rog marin nandez cioè centrocampo titolare completo.se arriva nainggolan uno deve partire perché sono titolari tutti e cagliari non può permettersi di avere un giocatore da 20 milioni di euro che parte dalla panchina, a meno che non ci trovassimo a giocare champions league o europa league

Gian Luigi Carta
Gian Luigi Carta
09/09/2020 16:11

Avete sborsato 11 mln per Cerri e adesso non volete comprare Radja….con 10 mln in due anni si fa….il Leon deve rimanere!!

Gvar
Gvar
09/09/2020 16:11

L’inter per me è sinonimo di fregature !!! Nandez non si tocca, piuttosto lascerei perdere Nainggolan 32 anni sempre infortunato al polpaccio, difficile che possa fare l’intero campionato, non facciamoci fregare con le contropartite di Cragno e Nandez, per avere Radja perché è una FREGATURA !

Last edited 2 mesi fa by Gvar
Anto Nello
Anto Nello
In risposta a  Gvar
09/09/2020 18:43

33 a breve

Andrea
Andrea
09/09/2020 15:55

Nandez non si tocca. Cosa viene Naingollan per perdere Nandez? Sarebbe un errore grave. Piuttosto se hanno detto che lo vogliono, ed è chiaro che in prestito l’inter se non è scema non lo da, direi che una decina di milioni che non sono tantissimi possono pure investirli per un giocatore di così alto livello che ne vale 200 minimo.

ivano spiga
ivano spiga
09/09/2020 14:14

Che ansia!Prendete il Ninja po prexeri…non se ne può più!