agenzia-garau-centotrentuno
Da sx in senso orario: Lippi, Metzinger, Pirisi e Ariatti | Foto Instagram

Cagliari, giovani e progetto: il ruolo degli agenti dei rossoblù | 2

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Seconda parte del focus sulle figure che assistono i calciatori di Cagliari e Olbia, con focus soprattutto sui giovani e sulla seconda squadra del progetto targato Giulini-Marino.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Nella prima parte di questo approfondimento abbiamo cercato di capire quali saranno gli sviluppi presenti e soprattutto futuri dei big nella rosa di Semplici, con rinnovi in ballo e contratti in scadenza che potrebbero dipendere dalla categoria in cui giocherà il prossimo anno il Cagliari. Con la seconda parte, invece, andiamo ad affrontare i profili così detti “futuribili” e rispettivi agenti, con particolare attenzione al discorso Olbia e Primavera, vivaio sempre più utile alla crescita di giovani calciatori per la Prima squadra.

Giovani e meno giovani

Ormai Giuseppe Riso non è più un volto nuovo a Cagliari, agente in ascesa che cura gli interessi dei classe 1999 Zappa (in questi giorni impegnato nell’Europeo Under 21) e Sottil, con quest’ultimo in attesa di conoscere il proprio destino che si fa sempre più a tinte viola. Mesi caldi anche per il guru degli agenti italiani, quel Giovanni Branchini che, dopo aver condotto in Sardegna il duttile Calabresi (molto incerto il futuro dell’ex Bologna), dovrà gestire anche la non semplice vicenda legata a Pavoletti, tornato titolare nel progetto Semplici. Senza dimenticare Walukiewicz, tra i gioielli più preziosi nella rosa rossoblù e per questo appetito dalle big di tutta Europa. Un altro big della categoria come Mino Raiola dovrà gestire l’ipotesi di un rinnovo (scadenza 2022) di contratto o di una cessione definitiva per Deiola, tornato in Sardegna nelle ultime ore di mercato ma non al centro delle rotazioni a centrocampo. Settimane importanti anche per la Reset Group della coppia Davide Lippi-Michele Puglisi che, dopo aver perso in inverno Marigosu – ancora sconosciuto il nome del suo nuovo agente –, avrà il suo bel da fare per il rinnovo di Carboni. Lippi che dovrà far combaciare anche gli interessi di Ciocci e del Cagliari in vista del prossimo anno, per quanto sia facile prevedere la tappa di Olbia prima di essere lanciato in Serie A o B. Attesa anche per le mosse di Luca Ariatti, diviso fra il destino di Caligara (foto fonte Instagram), attualmente in prestito ad Ascoli e quello di Pitzalis, classe 2000 che non trovando spazio a Olbia è passato (in prestito) alla Turris alla fine del calciomercato invernale.

Olbia, terra di svezzamento

Ne abbiamo già parlato, ma è facile immaginare che il buon Alessandro Beltrami stia osservando con curiosità il buon momento di forma del suo ex assistito, quel Biancu passato in estate sotto la guida dell’agenzia Quadratum srl e il rientro dall’infortunio di Gagliano, nella speranza che l’attaccante algherese possa finalmente trovare il suo primo gol in stagione dopo l’exploit dello scorso anno contro la Juventus. Settimane di passione anche per l’avv. Filippo Pirisi (insieme ad Andrea Bagnoli) che, dopo aver acquisito la procura del capitano della Primavera Boccia – rinnovo sottoscritto in inverno fino al 2023 – dovrà gestire le posizioni di Ladinetti e Riccardo Doratiotto, entrambi in scadenza di contratto, il primo con il Cagliari e l’altro con l’Olbia, nonché il futuro di Pinna che, finalmente, sta trovando ad Ascoli un po’ di continuità. Sempre restando in Gallura, ci sarà tanto lavoro da fare sia per Filippo Cavadini, che cura gli interessi di Cadili e Pennington e l’avv. Vincenzo Buongiovanni, a tutela di Ragatzu, dato che i loro assistiti sono in scadenza di contratto.

Cagliari Primavera, fucina di talenti

Saranno mesi impegnativi anche per alcuni agenti dei ragazzi terribili di Alessandro Agostini, specie di chi, per età o per meriti, inizia a bussare alla porta della dirigenza rossoblù per ottenere un qualche riconoscimento economico e contrattuale. Parliamo di Contini, bomber rossoblù con 10 gol, da ieri assistito dalla Rgar Sport Management di Rubinho (ex portiere della Juventus) e Roggi jr., Cusumano (Claudio Vigorelli), il greco Kourfalidis (Thomas Algeri) e l’argentino Isaias Delpupo, assistito dalla succitata agenzia Quadratum srl, amministrata da Lior Metzinger – in alto a destra nella foto di copertina (fonte Instagram) mentre riceve una maglia autografata dell’Olbia marchiata Fluorsid, di cui è consigliere d’amministrazione, nel ritiro di Buddusò – e che vanta diversi assistiti: fra i giovani rossoblù il promettenti Palomba, 2003 come l’argentino, mentre fra i bianchi olbiesi si possono citare l’enfant du pays Luca La Rosa, il portiere olandese Van der Want, l’esterno ex Arzachena Arboleda, oltre ai giovani Secci, Occhioni, Demarcus, Barone, Belloni, Soro e Di Paolo, grazie anche all’operato di Edoardo Oggianu e Matteo Vittorio Scalise, soci fondatori della neonata Quadratum Italia srl.

Francesco Aresu

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti