agenzia-garau-centotrentuno
Diego Godin

Cagliari, Godin già da domani in Sardegna?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Diego Godín è ormai un nuovo giocatore del Cagliari. Il quasi ex difensore dell’Inter arriverà domani in Sardegna e verosimilmente si unirà al gruppo di Di Francesco nella giornata di mercoledì. Per il Faraone è pronto un triennale che potrebbe essere superiore ai 2,5 netti a stagione indicati in precedenza, mentre resta il contributo dell’Inter a parte dell’ingaggio del primo anno oltre alla buonuscita per difensore uruguaiano. L’attesa dunque terminerà domani quando Godín volerà verso Cagliari per atterrare a Elmas in giornata.

Con l’arrivo del futuro numero 2 rossoblù – questa la maglia scelta dal giocatore – verrà chiuso anche l’accordo per Alessandro Tripaldelli. Ormai ai dettagli la trattativa con il Sassuolo, al Cagliari andrà anche un cifra intorno al milione e mezzo di euro come conguaglio per la contemporanea partenza di Filippo Romagna verso l’Emilia. Sistemata dunque la difesa, restano da capire le posizioni di Luca Ceppitelli e Marko Pajac.

Il capitano è stato offerto prima alla Fiorentina e poi allo stesso Sassuolo senza risultati, il problema con il Covid non aiuta la cessione e ora potrebbe farsi avanti il Parma dell’ex direttore sportivo rossoblù Marcello Carli. Per l’esterno croato invece al momento nessuna pretendente, ma gli spazi per una sua conferma in Sardegna sono ridotti al lumicino.

Lo Spezia si è fatto decisamente avanti per Deiola e Farias che potrebbero così ritrovarsi ancora una volta in prestito assieme lontano da Cagliari. Dopo Lecce ecco la Liguria, per il centrocampista di San Gavino sarebbe un ritorno in bianconero dopo il prestito del 2016, mentre per il mago di Sorocaba ancora un trasferimento temporaneo con obbligo di riscatto in caso di salvezza come avvenuto sia a Empoli che in Salento. Due milioni circa la spesa per il prestito da parte dello Spezia, Farias cercherà di aiutare i liguri a restare in Serie A per salutare così definitivamente Cagliari.
Finito ai margini e in attesa di sistemazione è Valter Birsa, mai rientrato nei ranghi da quando è iniziato il precampionato del Cagliari. Si era parlato di un possibile approdo in Svizzera, ma da quanto abbiamo raccolto la trattativa tra lo sloveno e il Sion è al momento a un punto morto e non ci sono ancora all’orizzonte alternative valide interessate all’ex Chievo. Diverso invece il discorso per Kiril Despodov che è sempre più nei radar del Galatasaray. Secondo fonti turche il giocatore avrebbe espresso il gradimento per la possibile destinazione, l’accordo tra il Cagliari e i giallorossi di Istanbul è però lontano. La società rossoblù vorrebbe monetizzare ed evitare il prestito, i turchi invece preferirebbero il trasferimento temporaneo.

Infine Guglielmo Vicario che potrebbe andare nuovamente a fare esperienza nella Penisola. La richiesta di un prestito da parte del Pordenone si scontra però al momento con l’infortunio occorso a Ciocci che lascia il Cagliari senza alternative alle spalle di Cragno. Qualora partisse Vicario, infatti, il solo Aresti non basterebbe come secondo del portiere di Fiesole, pertanto ogni richiesta per l’ex estremo difensore di Venezia e Perugia è al momento in stand-by in attesa di capire come muoversi per un eventuale rimpiazzo.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti