agenzia-garau-centotrentuno
semplici-cagliari-vicenza

Cagliari: il ballo delle incertezze complica i piani di Semplici

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Tic, tac. Il tempo scorre e scandisce le ore e i giorni che mancano prima del “gong mercato”. Con il primo impegno ufficiale con il Pisa sullo sfondo e l’inizio del campionato nel mirino, Leonardo Semplici continua nel frattempo a studiare le mosse tattiche giuste per il suo Cagliari, in attesa di ricevere in regalo nuovi colpi che possano rafforzare e allungare la rosa a sua disposizione.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

In difesa
Questa sessione di mercato ha finora consegnato al tecnico ex Spal i centrali Adam Obert e Giorgio Altare. Un talento di prospettiva arrivato dalla Sampdoria e un giovane ’98 partito dall’altra sponda genovese e reduce da una positiva stagione con la maglia dell’Olbia. Sono loro al momento le due uniche e principali alternative ai rossoblù titolari per Semplici in un reparto difensivo che nelle ultime uscite ha visto il laterale Lykogiannis agire da braccio sinistro nella tipica difesa a tre “sempliciana” e che, intanto, spera di risolvere al più presto l’intricato rebus Godin. Dopo i recenti addii di Asamoah, Rugani e Klavan, l’allenatore toscano spera ora di allungare presto la classica coperta corta riuscendo a prolungare il matrimonio con “El Faraón” uruguaiano. Una mossa che garantirebbe al suo pacchetto arretrato quell’esperienza e quella solidità richieste da Semplici per costruire le fondamenta del suo nuovo Cagliari.

In mezzo
Il secondo, terribile infortunio di Marko Rog ha sparigliato le carte in casa rossoblù. Lo sfortunatissimo centrocampista croato aveva intrapreso la via del definitivo ritorno ed era ormai pronto ad offrire garra e certezza sulla mediana. Il nuovo stop dell’ex Napoli e Siviglia costringerà invece la società sarda ad intervenire sul mercato per riassestare gli equilibri di un reparto in cui, attualmente, sono i soli Deiola e Oliva a offrire opzioni diverse al duo titolare composto dalla coppia Strootman-Marin. Sullo sfondo, al momento, il profilo di Tommaso Pobega. Un giocatore che piace, un nome che continua a circolare con insistenza tra le stanze di Asseminello. Il Cagliari resta sempre attento alla situazione del ’99 ex Spezia ma monitora anche altri profili. Un giocatore che offrirebbe qualità e quantità ad un centrocampo in cui il vuoto lasciato dal K.O. di Rog dovrà essere presto colmato.

In avanti
Cerri-Simeone. In un pacchetto avanzato in cui Leonardo Pavoletti è il principale candidato a vestire i panni del titolare in vista del “Semplici bis”, le due principali alternative all’attaccante livornese sono attualmente sul mercato. L’ex Perugia non ha finora mai centrato la completa esplosione in rossoblù e il “Cholito”, reduce da una stagione sulle montagne russe, potrebbe presto salutare la Sardegna dopo due sole stagioni in rossoblù. Con il futuro di Damir Ceter ancora da definire, le eventuali partenze di altri attaccanti aprirerebbero certamente le porte del mercato offensivo al club sardo con l’obiettivo di arricchire il parco dei bomber e migliorare lo score di 43 reti messe a segno nella scorsa stagione.

Tic, tac. Il tempo scorre. A poco più di due settimane dalla fine del mercato, Semplici spera di accogliere presto nuove pedine che possano offrire soluzioni e alternative rispetto ai suoi fedelissimi.

Alessio Caria

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti