Soualiho Meité del Torino | Foto Claudio Martinelli/LaPresse

Cagliari, il Torino ci riprova per Pavoletti inserendo Meïté?

Un profilo che piace. Quante volte nel mercato si sente dire questa frase. Spesso una costruzione usata dai giornalisti per etichettare quei giocatori che realmente interessano a questa o quella società ma che difficilmente ancora sono protagonisti di una trattativa concreta. Ma anche una frase fatta usata spesso da agenti e procuratori per allargare la lista delle pretendenti di un proprio assistito.

Al Torino Pavoletti è un giocatore che piace. Almeno questo sembra di aver capito nelle ultime settimane, soprattutto grazie a parte della stampa vicino alla squadra granata. Giampaolo cerca da tempo un’alternativa in avanti, e dopo i tentativi sterili estivi per arrivare a Joao Pedro, ora è il nome di Pavoletti ad essere finito nell’orbita delle news legate alla squadra piemontese.

L’idea – Il Torino, un po’ come il Cagliari, non può permettersi il lusso di un mercato di gennaio scoppiettante ed è per questo che la società granata starebbe cercando di unire l’utile al dilettevole. Che tradotto significa riuscire a fare mercato sfruttando alcuni profili in uscita o in rotta con la società. Tra questi ci sarebbe anche Soualiho Meïté. Il classe ‘94 nonostante un inizio di stagione non indimenticabile al Toro ha mercato e nome e i granata starebbero pensando di inserirlo in una proposta di scambio con il Cagliari per Pavoletti. Uno scambio alla pari dato che entrambi i giocatori vengono valutati intorno ai cinque milioni di euro.

Interesse? – Al momento il Cagliari potrebbe piazzare un altro colpo in entrata a centrocampo dopo Nainggolan. Anche perché il belga sostituirà numericamente Rog, operato oggi al crociato, ma in rosa manca ancora qualcosa in mezzo al campo. Il nome in pole fino a qualche giorno fa sembrava quello di Bourabia del Sassuolo. Ma quella di Meïté potrebbe essere un’alternativa da poter prendere in considerazione anche se al momento la pista sembra freddina tra i due club. Anche perchè in contesti di scambi del genere ci sarebbe da convincere anche i due giocatori. E Pavoletti forse potrebbe puntare a un contesto diverso, dove poter agire da prima punta con maggiore libertà rispetto ai granata. Va comunque detto che al momento il Cagliari ha mercato per le sue punte in uscita, da Simeone a Cerri per arrivare proprio a Pavo. C’è quindi da aspettarsi un possibile gran ballo invernale di attaccanti anche in casa rossoblù. Se Meïté entrerà o meno all’interno di questo giro di danze però è ancora presto per dirlo.

Roberto Pinna

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti