Cagliari, impatto choc per Despodov con il Ludogorets

Falsa partenza. Uno scatto leggero ma percepibile prima del via. Un piede, quello storto, messo prima di quello forte e un avvio non incominciato esattamente come sperato. È quello che è successo a Kiril Despodov, che ha salutato la Sardegna negli ultimi minuti del mercato, ceduto in prestito al Ludogorets.

Come una persona non gradita, l’attaccante bulgaro è partito in silenzio verso la sua patria anche se la sua cessione negli ultimi giorni ha fatto tanto rumore. Non a Cagliari, ma dalle parti di Sofia, lui ex CSKA e tifoso dichiarato della sua vecchia squadra che arriva nelle fila dei rivali storici di Razgrad. Despodov in Bulgaria difficilmente passa inosservato e il trasferimento sul fil di sirena del mercato è diventato un caso ancora più grosso alla luce degli insuccessi della sua nazionale nelle ultime gare. Una crisi nera che lo ha fatto diventare il capro espiatorio almeno per i suoi ex tifosi del CSKA che vedono nello shuttle – soprannome spesso usato in chiave ironica da chi lo critica – l’esempio del crollo del calcio bulgaro tra apparenza e realtà. Non il miglior modo di iniziare una stagione che nelle speranze del Cagliari dovrebbe essere quella che porta alla cessione definitiva.

Matteo Zizola

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Nello (Roma)
Nello (Roma)
16/10/2020 20:13

Despodov meglio di altri…Guardate chi abbiamo in panchina.

Adriano
Adriano
16/10/2020 18:26

La sua sfortuna è quella di aver trovato troppo traffico in avanti e nessuno gli ha dato tempo e opportunità per misurarsi con gli altri. Il calcio è così, ci sono meteore come Piantek (e forse anche Milik) con delle partenze a razzo ottima critica e contratto, altri come Kiril che devono attendere. Peccato.

Carlo
Carlo
16/10/2020 14:31

Ciao ragazzi, Despodov è un buon giocatore, quel poco che giocato col Cagliari ha dimostrato che, corre, disturba gli avversari quando iniziano impostare, se gli dai fiducia vede anche la porta, personalmente l’avrei tenuto inoltre ha pure fisico, che non guasta per fare sportellate come si dice in gergo. Forza Cagliari sempre.

Anto Nello
Anto Nello
In risposta a  Carlo
16/10/2020 19:42

Tatticamente è ritenuto nullo o non adatto. Giocatore da ultimi 20 Min quando saltano gli schemi. Avesse imparato a tornare e coprire sarebbe rimasto

Geronimo
Geronimo
16/10/2020 14:13

Meglio fare parlare il campo cmq…

Paolo
Paolo
16/10/2020 11:47

Despodov meglio di altri

PIERO..piras..
PIERO..piras..
15/10/2020 19:32

Penso che ha giocato tutte e due le partite della BULGARIA da’ titolare…ma non era infortunato?