Sebastian Vegas

Cagliari, in difesa torna di moda il cileno Vegas

Il Cagliari continua a sondare il mercato sud e centro americano e dopo i nomi di Jonathan Rodriguez, Favio Cabral e Jorge Benguché per l’attacco e quello di Matias Viña per la fascia sinistra difensiva, un nuovo obiettivo sembrerebbe essere finito nei radar della società rossoblù: si tratta di Sebastián Vegas, difensore cileno classe 1996 in forza al Morelia.

Quella della società messicana è una situazione abbastanza particolare: è infatti in corso un trasferimento dalla città di Morelia a quella di Mazatlán, la conseguenza è che diversi giocatori parte della rosa del Monarcas, questo il nome attuale del club di Morelia, lasceranno la squadra. Tra questi c’è Sebastián Vegas, già nel giro della nazionale del Cile con cui ha collezionato quattro presenze condite da un gol, e accostato al Cagliari fin dallo scorso gennaio quando il suo trasferimento al Monterrey saltò improvvisamente per il mancato accordo con il giocatore: proprio il Monterrey, assieme ad altri club messicani come il Pachuca e l’America, potrebbero tornare alla carica nella prossima finestra di mercato, ma in Messico sono sicuri che anche il Cagliari possa partecipare alla corsa verso il difensore.

Valutato dal Morelia 4 milioni di dollari secondo fonti vicine alla società, dopo che a gennaio ne erano richiesti il doppio, Vegas ha disputato nella prima parte del 2020 una delle sue migliori stagioni della sua carriera, venendo anche selezionato nell’undici ideale del calcio messicano: cresciuto nei cileni dell’Audax Italiano, è un centrale mancino che può giocare anche all’occorrenza da terzino, lui stesso ha dichiarato in vista di un ritorno in nazionale di non disdegnare il ruolo di esterno, non è un colosso essendo alto 183 centimetri, ma è comunque dotato di velocità, della tipica grinta sudamericana e di buone doti in fase di impostazione del gioco. Nelle ultime ore ha peraltro suscitato scalpore il suo commiato alla città di Morelia attraverso i social, un saluto definitivo che confermerebbe l’intenzione di cambiare aria dopo lo spostamento della sede del club messicano: il Monterrey resta in forte vantaggio, ma il Cagliari è alla finestra potendo sfruttare la crisi a causa del coronavirus che ha investito il calcio messicano e il desiderio del giocatore che ha definito un sogno la possibilità di cimentarsi con il calcio europeo.

Matteo Zizola 

 

avatar
500