Radja Nainggolan del Cagliari Calcio contro la Samp

Cagliari: incontro a Milano tra Beltrami e Giulini per Nainggolan

Incontri che si susseguono con al centro un ambasciatore a fare da tramite tra le parti. Il compito di un agente è quello di accontentare per quanto possibile il proprio assistito e sembrerebbe proprio ciò che sta provando a fare Alessandro Beltrami per conto di Radja Nainggolan. Il Ninja ha un solo desiderio, il ritorno a Cagliari.

Troppo poco lo spazio in nerazzurro, Nainggolan ha capito che per vivere un’altra stagione da protagonista provare a convincere Conte si scontra con la folta concorrenza e la posizione nella griglia delle preferenze non di certo in pole position. Per questo Nainggolan spingerebbe con forza perché venga trovato l’accordo tra Inter e Cagliari, leggasi Giulini e Marotta, per poter indossare la maglia numero 4 rossoblù. Affare da ultimi giorni, così si è espresso il direttore sportivo Pierluigi Carta, e gli ultimi giorni sono proprio quelli in arrivo. La data del 30 come giro di boa da tempo indicata, poi sarà il tempo di chiudere il cerchio e dipanare la matassa. Alessandro Beltrami è il deus ex machina dell’operazione in queste ultime ore, prima l’incontro nella sede dell’Inter con la dirigenza nerazzurra nel pomeriggio di ieri, poi il pranzo che sarebbe avvenuto sempre a Milano oggi stesso con il presidente rossoblù Tommaso Giulini. Un passaggio di informazioni, domanda e offerta in mano all’agente di Nainggolan che ha già risolto il tema commissioni e ha allo stesso modo accettato la volontà del Ninja di tornare in Sardegna. Le cifre ormai sono note, anche se nelle ultime ore filtra il tentativo di Giulini di portare a termine un’operazione in stile Godín, rescissione di Nainggolan con l’Inter e successivo arrivo a Cagliari. Un tentativo che avrebbe trovato il rifiuto nerazzurro, l’Inter è sempre ferma sulla richiesta da 10-12 milioni di euro per un trasferimento definitivo, anche come prestito oneroso con obbligo di riscatto. Con gli altri intrecci che vedono protagonisti Joao Pedro – la pista Torino resta comunque complicata – e Nández – il Leeds si è rifatto avanti – le diverse tessere potrebbero creare un effetto domino che porterebbe così Nainggolan a vedere avverarsi il proprio desiderio e far tornare il sorriso anche a Eusebio Di Francesco.

Matteo Zizola

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Casteddu
Casteddu
29/09/2020 17:29

Io mi faccio una domanda? Ma perché solo voi parlate di questo pranzo? Cosi come del leeds che si rifà sotto per Nandez?