Diego Godin

Cagliari: la 24 ore di Godin tra Inter, Rennes e nodo commissioni

Una situazione in continua evoluzione quella dell’affare Diego Godin-Cagliari: ve la raccontiamo in questo focus a cura di Matteo Zizola.

*in aggiornamento

Nodo commissioni per il Cagliari (oggi, 11/09 ore 17:00) – Ci sarebbe ancora il nodo commissioni a monte dell’inserimento del Rennes sulla trattativa per Diego Godin. I francesi, secondo quanto abbiamo appreso, dovrebbero essere disposti ad accontentare l’entourage del giocatore, mentre il presidente rossoblù Tommaso Giulini resta fermo nelle sue posizioni. Sì all’ingaggio importante per Godin, ma nessuna concessione a ulteriori spese accessorie. L’Inter spinge per la permanenza in Serie A del difensore uruguaiano, decisiva potrebbe essere l’ultima parola proprio di Diego Godin o, ancora, il cambio di posizione di Giulini in merito alle commissioni.

Carta conferma l’interesse per Godin (oggi, 11/09 ore 17:00) – Godin è un giocatore che non ha bisogno di presentazioni, pertanto è un profilo che non interessa solo noi,ma tante squadre.  C’è stato un approccio con lui e il suo entourage. C’è il gradimento del giocatore che vorrebbe giocare qui ma chiaramente la trattativa non è facile. Siamo in una fase embrionale ma se ci fossero le condizioni sarebbe una grande opportunità per noi in chiave di Leadership ed esperienza”.

Su Godin torna forte il Rennes, ma l’Inter… (oggi, 11/09, ore 16:00 )Un nuovo capitolo nella telenovela Cagliari – Godin.  Dopo l’inserimento momentaneo della Fiorentina rintuzzato dalla volontà del giocatore e dai dubbi della società viola sull’investimento economico, ecco che sarebbe tornato alla carica il Rennes. Il club francese, che disputerà per la prima volta nella sua storia la prossima Champions League, avrebbe individuato in Godin il giocatore d’esperienza ideale per affrontare l’avventura europea. L’entourage del difensore uruguaiano starebbe spingendo fortemente per questa soluzione, l’aspetto economico più importante rispetto a quanto offerto dal Cagliari oltre a quello sportivo rappresentato dalla Champions League. Dall’altra parte l’Inter che al contrario preferirebbe la permanenza del giocatore nel campionato italiano per via del famoso decreto crescita. Godin è infatti arrivato la scorsa estate a Milano dall’Atletico Madrid usufruendo delle agevolazioni fiscali in materia, ma lasciando l’Italia dopo meno di due anni dovrebbe restituire quanto ottenuto attraverso questo meccanismo. Milioni che ballano e dei quali si dovrebbe far carico la società nerazzurra, ovviamente poco intenzionata a lasciar partire Godin senza incassare nulla e per giunta dovendo pagare diversi milioni. Il Cagliari spera che dopo il timido assalto della Fiorentina anche quello del Rennes venga respinto in un modo o nell’altro in questa nuova telenovela del calciomercato estivo rossoblù.

24 ORE DI PASSIONE, CAGLIARI-GODIN: L’EVOLUZIONE DELLA TRATTATIVA

Godin vuole solo la Sardegna (oggi, 11/09, ore 13:30 )- Diego Godin che spinge per l’arrivo in Sardegna nonostante tutto. Quel tutto che era rappresentato dalla Fiorentina, un verbo al passato perché il tentativo viola sarebbe rimasto a mezz’aria e respinto dalla volontà del difensore uruguaiano di accettare la corte del Cagliari. Una situazione in continua evoluzione nella quale l’unica certezza è che Godin lascerà l’Inter non facendo più parte del progetto di Conte. La Sardegna sembra essere il futuro scelto dall’ex Atletico Madrid, la Fiorentina che, per ora,  si sarebbe ritirata dalla corsa cambiando le carte in tavola. Un incontro previsto e di colpo cancellato con un colpo di spugna, anche perché Godin parrebbe aver deciso di vivere nella terra dove è nata la moglie e dove il suocero Pepe Herrera ha fatto la storia creando con Francescoli e Fonseca il mito degli uruguaiani vestiti di rossoblù.

Spunta la Fiorentina (oggi, 11/09 alle 10:30) – Il sogno Diego Godin, trasformatosi nelle ultime ore in una realtà luccicante, potrebbe alla fine restare tale: gli incastri da mettere assieme non parlano solo di accordi tra le società o del giocatore e la sua voglia di abbracciare la Sardegna. L’esperto centrale uruguaiano preferirebbe vestire la maglia rossoblù, ma tra il dire e il fare ci sono di mezzo tanti aspetti che possono mettere un ostacolo al lieto fine. Un accordo, quello tra l’entourage di Godin e Giulini, che sembrerebbe entrato in una fase di stallo per il classico tema commissioni e ora non solo il Rennes, ma anche un’altra concorrente già nota starebbe provando il colpo gobbo, la Fiorentina. 

La trattativa decolla (ieri, 10/09)- Tutto iniziato come una provocazione, chiedete Tizio e noi rilanciamo con Caio e di provocazione in provocazione ecco che l’affare sembra davvero vicino alla fumata bianca. Diego Godin è prossimo sposo dei colori rossoblù, nonostante un ingaggio importante da spalmare. Nessun ritorno in patria, nessun Atletico Madrid da riabbracciare, Godin sta per atterrare nella casa conosciuta attraverso la famiglia a dare a Di Francesco quel leader difensivo che serve come il pane.

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Giacomo pischedda
Giacomo pischedda
12/09/2020 07:51

Penso che Godin sia un super difensore….penso che debba comporre con ceppi o con walukievich la coppia centrale, manca ancora il terzino sx

Anto 67
Anto 67
11/09/2020 20:23

Ma chi sarebbe questo entourage? Parenti serpenti e parassiti che vivono alle sue spalle?

Ivano Spiga
Ivano Spiga
11/09/2020 16:22

Stanotte non ho chiuso occhio per l’eccitazione…vi prego pubblicate articoli solo quando ci sarà certezza, non reggo più questa tensione.

Atlantis
Atlantis
In risposta a  Ivano Spiga
11/09/2020 17:44

Tranquillo….è fuffa!! Viene a Cagliari

Anto Nello
Anto Nello
In risposta a  Atlantis
11/09/2020 20:23

A braccetto del ninja