agenzia-garau-centotrentuno
dalbert-cagliari-samp

Cagliari, Mazzarri ha bisogno di una svolta a sinistra sul mercato

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Errori nelle scelte di gioco, qualche leggerezza in marcatura e soprattutto quel braccio largo in area di rigore che è costato caro al Cagliari. Con il penalty poi trasformato dal centrocampista portoghese Sergio Oliveira che è bastato alla Roma per battere 1-0 il Cagliari all’Olimpico. Questa l’ultima prova di Dalbert in rossoblù che conferma i problemi, emersi ormai da settimane, sulla corsia mancina per Mazzarri.

Numeri

Il brasiliano ex Fiorentina e Inter ha dimostrato ancora una volta delle importanti lacune tattiche in fase di non possesso, essendo più utile con la squadra in transizione offensiva rapida. Contro il Bologna il suo disordine tattico ha contribuito a stravolgere le carte nei minuti finali, in maniera utile per la rimonta. Contro la Roma Dalbert si è confermato in parte grazie ai quattro cross effettuati, migliore dei suoi, ma la differenza con le occasioni concesse e la disattenzione difensiva inizia ad essere una coperta troppo corta per Mazzarri in ottica salvezza.

Lykogiannis

Meglio non va con l’alternativa di Dalbert, Lykogiannis. Il greco, in scadenza di contratto e vicino a una nuova avventura lontano dai rossoblù, sta mostrando meno guizzo offensivo rispetto al passato e sta faticando di più anche in copertura. Inoltre tra un Dalbert in prestito, con continue voci di un addio anticipato a fare da contorno, più un Lykogiannis con la valigia pronta sembra sempre più evidente che al Cagliari manca un padrone del lato sinistro. In quello che è diventato, in maniera ormai chiara anche agli avversari, il punto debole dei sardi. Il mercato aperto dà l’opportunità al club isolano di provare a rinforzare il reparto, impresa però non semplice vista la difficoltà nel trovare dei profili adatti nel ruolo. Tra gli insegnamenti dell’1-0 non spettacolare di Roma però il Cagliari ha portato in Sardegna una certezza: sull’esterno mancino del centrocampo serve una rivoluzione per ridare spinta e attenzione difensiva.

Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

8 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti