Radja Nainggolan, giocatore in prestito dall'Inter |

Cagliari, Nainggolan non gioca e Di Francesco lo chiama

Meno di ventiquattro ore alla sfida con il Sassuolo, mentre il mercato continuerà a segnare il passo fino alla chiusura del 5 ottobre. Con il ritorno del campionato in piena fase di trattative il Cagliari è un cantiere ancora aperto. Nuovo allenatore, nuovi innesti, cessioni da ultimare e acquisti per perfezionare una rosa completa nei numeri ma meno nelle caratteristiche.

Di Francesco nella sua prima conferenza stampa prepartita alla vigilia dell’esordio ufficiale sulla panchina rossoblù è stato chiaro, la priorità è e resta sempre Radja Nainggolan. Nessuna domanda diretta per il nuovo allenatore del Cagliari, ma interpellato sul mercato non ha mancato di parlare proprio del Ninja. “Stiamo valutando la possibilità di riportare Nainggolan, la volontà mia e della società c’è”, parole che lasciano poco spazio alla tattica e alla fantasia e che restano sulla stessa linea di quelle del direttore sportivo Pierluigi Carta. I segnali oltre le intenzioni potrebbero venire in aiuto a Di Francesco, partendo da quel numero 4 lasciato libero al momento di assegnare le maglie alla rosa e arrivando al terzo incomodo, l’Inter, che potrebbe abbassare il tiro con l’avvicinarsi del 5 ottobre.

L’affare Godin, il giocatore uruguaiano è atteso per lunedì in Sardegna, non dovrebbe essere l’unico tra nerazzurri e rossoblù in questo mercato. Inter che nel pomeriggio ha fatto le prove generali per il campionato con un’amichevole contro il Pisa che ha sostituito la prima giornata visto il rinvio al 30 settembre della gara contro il Benevento. Anche da San Siro sono arrivate indicazioni che potrebbero portare il sorriso a Di Francesco, Nainggolan infatti è rimasto per tutta la gara in panchina senza che Conte gli abbia dato nemmeno pochi minuti nelle fasi finali. Con Vidal in procinto di vestire la maglia nerazzurra non un bel segnale per il Ninja che vede così le proprie quotazioni in netta discesa e la possibilità del ritorno al Cagliari più vicina. L’accordo tra il giocatore e Giulini c’è da tempo, resta da trovare quello tra le società e la scelta di Conte di non utilizzare Nainggolan in amichevole sembra dare un punto a favore al Cagliari.
Da qui alla fine del mercato la trattativa andrà avanti di giorno in giorno, ma gli spiragli per un ritorno, il terzo, del Ninja in Sardegna iniziano a essere più ampi e Di Francesco attende con fiducia la ciliegina sulla torta rappresentata dal suo leader designato.

Matteo Zizola

 
17 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti