Radja Nainggolan, giocatore in prestito dall'Inter |

Cagliari, Nainggolan non gioca e Di Francesco lo chiama

Meno di ventiquattro ore alla sfida con il Sassuolo, mentre il mercato continuerà a segnare il passo fino alla chiusura del 5 ottobre. Con il ritorno del campionato in piena fase di trattative il Cagliari è un cantiere ancora aperto. Nuovo allenatore, nuovi innesti, cessioni da ultimare e acquisti per perfezionare una rosa completa nei numeri ma meno nelle caratteristiche.

Di Francesco nella sua prima conferenza stampa prepartita alla vigilia dell’esordio ufficiale sulla panchina rossoblù è stato chiaro, la priorità è e resta sempre Radja Nainggolan. Nessuna domanda diretta per il nuovo allenatore del Cagliari, ma interpellato sul mercato non ha mancato di parlare proprio del Ninja. “Stiamo valutando la possibilità di riportare Nainggolan, la volontà mia e della società c’è”, parole che lasciano poco spazio alla tattica e alla fantasia e che restano sulla stessa linea di quelle del direttore sportivo Pierluigi Carta. I segnali oltre le intenzioni potrebbero venire in aiuto a Di Francesco, partendo da quel numero 4 lasciato libero al momento di assegnare le maglie alla rosa e arrivando al terzo incomodo, l’Inter, che potrebbe abbassare il tiro con l’avvicinarsi del 5 ottobre.

L’affare Godin, il giocatore uruguaiano è atteso per lunedì in Sardegna, non dovrebbe essere l’unico tra nerazzurri e rossoblù in questo mercato. Inter che nel pomeriggio ha fatto le prove generali per il campionato con un’amichevole contro il Pisa che ha sostituito la prima giornata visto il rinvio al 30 settembre della gara contro il Benevento. Anche da San Siro sono arrivate indicazioni che potrebbero portare il sorriso a Di Francesco, Nainggolan infatti è rimasto per tutta la gara in panchina senza che Conte gli abbia dato nemmeno pochi minuti nelle fasi finali. Con Vidal in procinto di vestire la maglia nerazzurra non un bel segnale per il Ninja che vede così le proprie quotazioni in netta discesa e la possibilità del ritorno al Cagliari più vicina. L’accordo tra il giocatore e Giulini c’è da tempo, resta da trovare quello tra le società e la scelta di Conte di non utilizzare Nainggolan in amichevole sembra dare un punto a favore al Cagliari.
Da qui alla fine del mercato la trattativa andrà avanti di giorno in giorno, ma gli spiragli per un ritorno, il terzo, del Ninja in Sardegna iniziano a essere più ampi e Di Francesco attende con fiducia la ciliegina sulla torta rappresentata dal suo leader designato.

Matteo Zizola

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
17 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marcello
Marcello
21/09/2020 01:17

Penso che sia molto dura. La meta dei giocatori non sa coprire i propri ruoli ho meglio ..il modulo . Non si addice alle caratteristiche dei giocatori.. ditemi avete visto uno in dei un pochi cross in area. .???? Ci vuole un una torre e g Pedro in avanzato…

Marcello
Marcello
In risposta a  Marcello
21/09/2020 01:23

Dimentichiamo di il volere del giocatore…

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
20/09/2020 13:23

A giulini ci regali Pavoletti che ci serve una quarta punta

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
20/09/2020 13:14

Dare Moneta per vedere cammello. Siamo in serie A non alla Caritas. Poi non siamo nemmeno in periodo natalizio.

LUISA CROSTA
LUISA CROSTA
In risposta a  Daniele Cirrincione
20/09/2020 15:52

Ma chini sesi? Baidindi.

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
In risposta a  LUISA CROSTA
20/09/2020 16:43

Unnè capivu nienti chiddu Ca’ ricisti tu !

Emiliano
Emiliano
20/09/2020 11:25

PER GLI ULTIMI GIORNI DI SETTEMBRE IL NINJA SARÀ DEL CAGLIARI CON PRESTITO ONEROSO2/3MILIONI CON OBBLIGO DI RISCATTO FISSATO A 5/6 MILIONI….QUESTO È IL MIO PENSIERO.

Egidio Ricciardi
Egidio Ricciardi
In risposta a  Emiliano
20/09/2020 12:58

Sul prestito oneroso a 1/2 milioni ci siamo ma credo che l’obbligo di riscatto non sia meno di 10/11 milioni!

Atlantis
Atlantis
20/09/2020 09:49

A mio avviso, è un errore l’aver manifestato apertamente interesse; questo potrebbe indurre l’Inter a non abbassare il prezzo. Occorre tenere le bocche cucite con la stampa, lavorare nell’ombra e parlare con il giocatore che – non è un mistero – vuole il Cagliari. Conte fa il resto e, come al solito, ci aiuta: da’ via Godin per Darmian e Nainggolan per Vidal….pittoccu su concali!!!!

Ivano Spiga
Ivano Spiga
In risposta a  Atlantis
20/09/2020 11:57

Hmm…potrebbe pure essere che si è sbilanciato così tanto in conferenza stampa, ci sia dietro qualcosa che bolle in pentola di cui siamo all’oscuro.

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
In risposta a  Atlantis
20/09/2020 13:20

l’Inter lascia andare via Godin per prendere Vidal, considerando che Joao Mario e Vecino sono fuori dal progetto tecnico. I centrocampisti attualmente sono sensi, Vidal,barella, naiggolain,eriksen gagliaridini sono 6 per 3 posti a centrocampo un titolare e una riserva. Almeno che in offerte cash importati che possa permettersi di avvicinarci a kantè la Vera fissa di conte

Arturo
Arturo
20/09/2020 08:04

Ma non ci sono possibilità che pure lui rescinda dall’Inter come ha fatto Vidal col Barcellona??

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
In risposta a  Arturo
20/09/2020 13:22

Non c’è possibilità, lo paghi come è giusto che sia.

Fangigi
Fangigi
In risposta a  Daniele Cirrincione
20/09/2020 16:43

Pagare e’ giusto ma il giusto, altrimenti voi dell’Inter vi tenete un giocatore scontento pagando gli l’ingaggio di 4,5 mi. + 4,5 mi. , cioe’ 9 mi. all’anno per niente.

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
In risposta a  Fangigi
20/09/2020 20:00

Sono i problemi di tutte le squadre niente di nuovo.

Ivano Spiga
Ivano Spiga
20/09/2020 00:24

Non c’è due senza tre, torra a domu Radja ❤💙

Daniele Cirrincione
Daniele Cirrincione
In risposta a  Ivano Spiga
20/09/2020 16:45

Se paghi torna, altrimenti cercate altrove.