Cagliari Primavera, tutto pronto per l’esordio

Stagione nuova, vita nuova per la Primavera del Cagliari. Ci siamo lasciati con un play-off sfiorato fino al novantaduesimo dell’ultima partita contro il Torino.

Ma da quella partita ai granata la squadra allenata da Max Canzi ha subito l’ennesima rivoluzione. Per la Primavera è una costante, succede ogni anno. A Cagliari, però, quest’anno con l’arrivo di un nuovo responsabile del settore giovanile si è, in piccola parte, invertita la rotta rispetto al passato. Pierluigi Carta ha fatto all-in: ha di fatto lasciato partire, in alcuni casi senza troppi rimpianti e facendo la voce grossa, molti dei migliori della scorsa stagione. Sul mercato si è investito poco e si è deciso di dare moltissima fiducia ai giocatori in arrivo alle squadre dello stesso settore giovanile rossoblù. Una scelta coraggiosa ma anche rischiosa, specie se la squadra dovesse faticare in campionato. L’obiettivo resta quello della salvezza ma è inutile nascondere che alcuni giocatori, specie quelli presenti l’anno passato, vedono la rincorsa ai play-off come la giusta rivincita nei confronti dell’anno passato.

TANTI VOLTI NOTI – La rosa dei rossoblu sembra comunque di buon livello. Il Cagliari è la squadra con meno stranieri di tutto il campionato, di fatto l’unico non italiano è Kanyamuna. Ci sono molti 2002 interessanti, dal portiere Ciocci che ha fatto tutto il ritiro con la prima squadra, all’attaccante Manca e al jolly Desogus. Il capitano Ladinetti, che salta la prima partita per infortunio, è la stella della squadra insieme al trequartista Marigosu, a Lombardi e alla punta algherese Gagliano, chiamato alla definitiva stagione del salto di qualità. Attenzione poi a due piccoli attaccanti che potrebbero ogni tanto essere aggregati dall’Under 17, ossia Sabino (già nell’elenco per la gara di domani) e Masala.

CANZI: “PRIME GARE UN’INCOGNITA” – Privo degli infortunati Ladinetti e Desogus, più lo squalificato Acella, il mister è come sempre positivo e battagliero: “Abbiamo lavorato bene, ci sentiamo pronti e siamo consci che sarà un campionato duro, equilibrato e imprevedibile. Già il primo anticipo, Pescara-Inter, ha dimostrato come tutti possano vincere o soffrire contro chiunque, un po’ come l’anno scorso. Le prime partite sono sempre un’incognita. Ci si conosce poco, si hanno riferimenti minimi sugli avversari. Il Genoa è una squadra con un tecnico nuovo e diversi elementi che arrivano dall’estero. I più noti sono certamente fuori quota come Bianchi, Cleonise e Rovella, oltre a Vasco Oliveira che conosciamo bene”.

Questa la lista completa dei convocati:

Portieri: Atzeni, Ciocci, Piga

Difensori: Boccia, Carboni, Cusumano, Iovu, Nader, Porru, Zinfollino.

Centrocampisti: Cossu, Conti, Dore, Fucci, Kanyamuna, Lombardi.

Attaccanti: Contini, Gagliano, Manca, Marigosu, Sabino.

Roberto Pinna

Sponsorizzati