Erick Pulgar con la maglia della Fiorentina

Cagliari: Pulgar e i suoi fratelli, chi arriverà per il centrocampo?

Un vecchio adagio del calcio dice che le partite si vincono a centrocampo. Filtro e costruzione, il gioco e la difesa passano da un reparto considerato a ragione il perno di ogni successo o, al contrario, la causa di ogni sconfitta.

Differenze – Nández, Cigarini, Rog, Nainggolan. Il rombo di centrocampo che con l’aiuto di Castro, Oliva e Ionita ha fatto le fortune del Cagliari di Maran nella prima parte della passata stagione. Oggi, con Rog ai box e Nández squalificato, gli unici superstiti sono il Ninja appena tornato in rossoblù, Marin che ancora deve trovare la propria collocazione e un Christian Oliva la cui situazione tra permanenza e cessione è sintomatica del momento generale.

Mercato – Va da sé che con Caligara come unico rincalzo le attenzioni sui nuovi arrivi siano tutte – o quasi – sulla mediana. Come spesso accade radiomercato unisce i bisogni creando le soluzioni. Al Cagliari serve un centrocampista, gli esuberi sono Tizio, Caio e Sempronio e così il possibile matrimonio diventa automatico. È il caso ad esempio di Lasse Schone, regista danese classe ’86 svincolatosi dal Genoa e alla ricerca di una nuova esperienza. Proprio l’ex Ajax ha dichiarato di non pensare a un’avventura in Italia, nel mercato la parola fine non esiste mai, ma al momento Schone non appare nei radar rossoblù.

Prima scelta – Erick Pulgar è il desiderio numero uno del Cagliari, ma è un desiderio difficile da esaudire a causa di due ostacoli non da poco. Innanzitutto quello economico, la concorrenza estera è forte – Leeds e Spagna – e la Fiorentina non sembra intenzionata a liberare in prestito il giocatore. In secondo luogo la necessità dei Viola di rimpiazzarlo, cosa non facile anche perché l’obiettivo Torreira è più che lontano. Le difficoltà per arrivare al cileno hanno aperto la trattativa per un altro giocatore della Fiorentina, Alfred Duncan. Il ghanese e Di Francesco si conoscono bene, la destinazione rossoblù è più che gradita dall’ex Sassuolo sul quale però la società di Commisso solo pochi mesi fa ha investito e non poco. Un prestito con obbligo di riscatto potrebbe convincere i toscani, dal canto suo Giulini insiste per limitare la spesa, anche futura, e provare a portare Duncan in Sardegna trasformando l’obbligo in diritto.

Low cost – Non solo Schone come soluzione con cartellino a costo zero, ma fin dai primi giorni di gennaio il nome di Mehdi Bourabia è entrato nel novero dei papabili per rinforzare la mediana rossoblù. Contratto in scadenza a giugno e fuori dai piani di De Zerbi, secondo quanto abbiamo raccolto il centrocampista marocchino non è al momento nei radar del Cagliari e nessun discorso sarebbe stato intrapreso nelle scorse settimane. Nulla esclude che possa diventare il classico acquisto dell’ultimo giorno, ma per ora Bourabia non è ancora stato avvicinato dalla società rossoblù.

Matteo Zizola

 
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti