Cagliari in allenamento [foto Cagliari Calcio]

Cagliari, quali dubbi per Di Francesco con il Sassuolo?

“Per la sfida contro il Sassuolo ho un paio di dubbi di formazione ma sono sicuro che la notte porterà consiglio”. Firmato Eusebio Di Francesco. In vista dell’esordio con il Sassuolo sulla panchina rossoblù il tecnico pescarese non ha ancora tutte le tessere del suo 4-3-3 al loro posto.

I dubbi principali forse sono in difesa e in attacco, nel ruolo di esterno alto a destra. E Di Francesco, sempre nella conferenza pre-Sassuolo è stato chiaro: “Anche se arrivasse Godin avremo bisogno ancora di qualcosa, soprattutto un esterno alto o basso e a centrocampo”. In difesa insieme a Walukiewicz potrebbe aprirsi il ballottaggio tra Klavan, avvantaggiato in teoria viste le belle parole spese per lui dal nuovo allenatore, e Pisacane. Anche se l’estone nell’ultima amichevole con l’Olbia è rimasto in tribuna. Sulla fascia Zappa spinge, anche se è sempre stato provato da esterno alto e non da terzino destro, e per questo forse Faragò, che è andato a segno con l’Olbia, forse parte leggermente in vantaggio sugli altri. A sinistra Tripaldelli ha un solo allenamento e difficilmente potrà scalzare da subito Lykogiannis.

In mezzo tutto balla dalla posizione di Nandez: mezzala, il suo ruolo naturale come detto dallo stesso Di Francesco, o alto nel tridente. Tutto dipende da Sottil. Se sta bene potrebbe partire l’ex Fiorentina, che però ha patito di un affaticamento muscolare e ancora non conosce bene i meccanismi tattici del 4-3-3 del Di Fra. Se Nandez dovesse alzarsi ecco uno tra Oliva e Caligara pronto a subentrare. Più probabile Oliva ma dovrà mostrare una condizione diversa da quella vista contro la Roma. Tra Pavoletti e Simeone pare in vantaggio il Cholito. Pavo è in palla ma il doppio lungo infortunio potrebbe frenare gli entusiasmi e portare alla logica della pazienza prima di un tentativo da titolare.

Roberto Pinna

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti