Diego Godin

Cagliari: quali scelte per Di Francesco in coppia con Godin?

Un caudillo non si discute, si ama. Cagliari sogna l’arrivo di Diego Godin dall’Inter in questo pazzo calciomercato di Serie A post coronavirus. Sono le ore delle emozioni pure e dell’irrazionale, ma ai tifosi rossoblù più attenti sarà nata spontanea una domanda leggendo del nuovo tentativo per l’ex centrale dell’Atletico Madrid: se dovesse arrivare Godin con chi giocherà in coppia?

Le alternative – La rosa attuale del Cagliari parla di cinque centrali già alla corte di Di Francesco: Walukiewicz, Carboni, Ceppitelli (ancora fermo causa Covid-19), Pisacane e Klavan. Due giovanissimi, un 2000 e un 2001, e tre over 30. Prima di capire con chi potrebbe giocare tra i centrale del Cagliari Godin è importante fare un passaggio sul modulo. L’uruguaiano in Italia si è dovuto mettere alla prova, nella prima assoluta della sua carriera con i movimenti difensivi del nostro campionato, in un reparto arretrato a 3. In un modo di giocare molto particolare con Conte fatto di intensità, ripiegamenti veloci e continue apnee atletiche Godin ha faticato all’inizio ed è cresciuto alla distanza. A Cagliari, dove tornerebbe a difendere a quattro nel 4-3-3 del Di Fra e dove riprenderebbe il ruolo di leader maximo della linea arretrata potrebbe essere più semplice per lui diventare da subito, e senza periodo di ambientamento, un principale protagonista.

In passato  – In carriera il giocatore con cui Godin ha condiviso più presenze è José Giménez, 173 partite insieme tra Atletico Madrid e Uruguay per un totale di quasi 13.500 minuti passati a guidare lo stesso muro difensivo. Punti a partita del duo? 2,11. Giménez è un classe 1995, tignoso, fisico e abile nel breve. Il compagno ideale da svezzare per un maestro del reparto come Godin. Dopo il giovane uruguaiano ecco Miranda: 140 partite con Godin. Un profilo di esperienza.

Walu e Pisacane  – A Cagliari chi potrebbe avvicinarsi di più ai due compagni, sopracitati, delle tante battaglie di Diego Godin? Se pensiamo a un giovane da svezzare il profilo è quello di Walukiewicz. Centrale moderno, abilissimo palla al piede ma che pecca nelle chiusure difensive. Con Godin al suo fianco potrebbe migliorare molto su questo fondamentale. Anche se la coppia sembrerebbe un po’ lenta. E non a caso il Cagliari sui terzini ha scelto e sta scegliendo dei veri e propri motorini come Zappa e, forse, Tripaldelli. L’alternativa al nazionale polacco Walukiewicz è Pisacane. Profilo navigato in Serie A, meno aggraziato con il pallone nei piedi ma più reattivo nel breve e già ampiamente abituato alla malizia della mercatura da Serie A.

Roberto Pinna

AL BAR DELLO SPORT

guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Max
Max
12/09/2020 14:13

Penso che Pisacane non potrebbe giocare nemmeno in C figuriamoci in A

Giorgio
Giorgio
11/09/2020 21:20

Importante è che arrivi e presto! Un campione può insegnare a chiunque dei suoi compagni

Mauro
Mauro
11/09/2020 20:06

Cisborra, Juan Jesus….. Godin Prima firma e poi si vedrà

Wolly
Wolly
11/09/2020 15:54

O prendi un altro centrale forte o tieni Ceppitelli con Waluz in alternanza. Lento in marcatura e talvolta impacciato in area. Pisacane ha fatto il suo tempo. Ruvido in marcatore, in area un pericolo tra autoreti e rigori, in mezzo un nano tra giganti. Io insisterei ancora con Carbone, un talento non va mai sprecato.

Egidio Ricciardi
Egidio Ricciardi
In risposta a  Wolly
11/09/2020 17:02

Pisacane lento e impacciato in area? Pisacane un pericolo in area tra autoreti e priori?E’ sicuro di parlare di Pisacane?

Egidio Ricciardi
Egidio Ricciardi
In risposta a  Egidio Ricciardi
11/09/2020 17:03

…e rigori….

Terenzio
Terenzio
11/09/2020 15:25

Articolo Interessante. Sperando che il trasferimento si materializzi al piu’ presto.

Roberto Manis
Roberto Manis
11/09/2020 15:17

Io acquistarei subito il Colored dell’ascoli che oltretutto é dell’inter. Gravillon. In coppia con Godin sarebbe perfetto.

Casteddu Matt
Casteddu Matt
11/09/2020 15:09

Walu deve essere titolare