agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-verona-joao pedro-sanna-centotrentuno

Cagliari, quanto ti è costato un punto in Serie A?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Interessante analisi proposta da Kickest che ha messo in comparazione il rapporto tra gli stipendi totali della rosa e i punti totalizzati nel campionato di Serie A appena concluso.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Al Cagliari, salvatosi matematicamente alla penultima giornata di campionato grazie al regalo firmato Simy nel pareggio tra Benevento-Crotone, un singolo punto della sua classifica (37 al termine della Serie A, il peggior risultato dell’era Giulini se si esclude l’anno della retrocessione in Serie B) è costato 1,24 milioni. Un saldo negativo per i rossoblù che erano partiti con ambizioni leggermente diverse, visti anche i circa 45-46 milioni di monte ingaggi stimati. Nella graduatoria elaborata da Kickest soltanto otto squadre si mantengono sotto il milione speso per punto guadagnato: il Genoa, il Benevento, l’Udinese, la Sampdoria e le più virtuose Sassuolo, Spezia, Atalanta e Verona. Gli scaligeri hanno il miglior rapporto con un punto costato appena 530mila euro, mentre i Campioni d’Italia dell’Inter si assestano su 1,6 milioni. Maglia nera per la Juventus con il monte ingaggi più alto del campionato e con un punteggio totale che non ha permesso di ammortizzarlo (oltre 3 milioni di euro per un punto).

Il confronto

Vi avevamo proposto la stessa analisi il 23 febbraio, nella settimana in cui ci fu il cambio in panchina tra Di Francesco e Leonardo Semplici nel Golfo degli Angeli. Il paragone tra i due allenatori è piuttosto semplice e lampante. Con il tecnico abruzzese, il Cagliari si assestava sugli oltre 3 milioni nel rapporto stipendi/punti totali (fin lì erano stati raccolti 15 punti), mentre sotto l’egida dell’allenatore fiorentino il rapporto si è decisamente abbattuto. Con Semplici in panchina infatti i rossoblù hanno conquistato 22 punti che fanno calare il rapporto a 2,04 milioni. Un confronto che non lascia dubbi su come la squadra abbia cambiato marcia da fine febbraio in poi, nonostante quella piccola crisi culminata con la sconfitta interna con l’Hellas Verona che aveva complicato la corsa salvezza rossoblù.

Matteo Porcu

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti