Jonathan Rodriguez

Cagliari-Rodriguez, dal Messico: “Piace a tanti, ma per ora nessuna offerta concreta”

Continua a tenere banco in Messico il tema Jonathan Cabecita Rodriguez e la possibile cessione al Cagliari dell’attaccante uruguaiano in forza al Cruz Azul.

Raggiunto da ESPN Deportes, il direttore sportivo della Máquina Jaime Ordiales ha così risposto alle domande del giornalista messicano León Lecanda:
“La intenzione del club è che resti con noi. Sappiamo che è un giocatore che per il suo livello attrae diversi mercati, però non ci è arrivata nessuna offerta ufficiale, voglio essere concreto e dirlo chiaramente. Tuttavia è normale per il tipo di giocatore che è, per la sua età e per le sue prestazioni che possa essere acquistato in Europa e credo che potrebbe avere le sue opportunità. Noi pensiamo che possa continuare nel Cruz Azul, questa è la nostra idea”, così Ordiales sul possibile arrivo di un’offerta concreta dal Vecchio Continente.

“Tutti i giocatori del mondo aspirano ad avere offerte migliori”, ha aggiunto il direttore sportivo del club messicano, “soprattutto in Europa e da società importanti. Credo che il Cruz Azul sia un club molto importante e che Rodriguez non cambierà per una squadra qualsiasi visto ciò che rappresentiamo. Qui è un giocatore che ha raggiunto un livello molto competitivo e anche uno stipendio importante, pertanto è un giocatore di assoluto valore che richiama l’attenzione di tanti club nel mondo perché è un vincente”.

Ordiales, dunque, mette il freno su una possibile trattativa, confermando il desiderio che Rodriguez possa restare al Cruz Azul nel prossimo futuro, segnalando comunque che tutto dipenderà oltre che dall’arrivo di un’offerta concreta soprattutto dalla volontà del Cabecita.
“Non c’è nulla di concreto” ha aggiunto il direttore sportivo del Cruz Azul “e ci aspettiamo che nel caso dovesse arrivare un’offerta almeno possa restare qui per aiutarci a vincere il campionato. Non esistono richieste formali, sì ci sono indiscrezioni, interesse di società, ma non sono arrivate offerte concrete per un possibile acquisto per un mercato importante come l’Europa o altri nel mondo”.
Sollecitato dal giornalista León Lacanda sul tipo di offerta che servirebbe perché Rodriguez possa essere ceduto, Ordiales ha così commentato: “Non ci abbiamo pensato perché non abbiamo intenzione di venderlo, ovviamente c’è una clausola di rescissione (17 milioni di dollari, ndr), ma la verità è che al momento siamo concentrati sulla partita di questo sabato, lui è un nostro giocatore e non entriamo in queste speculazioni”.

Con la Liga MX alle porte, il Cruz Azul per bocca del suo direttore sportivo continua a restare fermo nella propria intenzione di trattenere Jonathan Rodriguez in Messico, anche se un nuovo evento potrebbe nuovamente cambiare le carte in tavola. Non solo il probabile arrivo di Di Francesco sulla panchina del Cagliari che, risolto il tema allenatore deciderà se affondare o meno il colpo, ma anche la Spada di Damocle del Covid a far saltare il banco. I più di 30 nuovi casi di giocatori positivi nella Liga MX, tra i quali due proprio del Cruz Azul, mettono in pericolo la ripresa del campionato messicano aprendo così nuovi orizzonti anche per il futuro di Rodriguez che, tra problemi economici che creerebbero un nuovo stop e un eventuale rinvio, potrebbe spingere per il trasferimento al Cagliari.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Stefano
Stefano
24/07/2020 12:19

La priorità e’ la difesa, va irrobustita parecchio se vogliamo alzare quella famosa asticella.