Federico Fazio in allenamento

Cagliari-Roma: nuovo affondo per Federico Fazio

Al centro che tempo che fa? Perso Juan Jesus per il ruolo di guida difensiva il Cagliari guarda ancora in casa Roma. L’alternativa al brasiliano ex Inter è infatti Fazio. Un ritorno di fiamma quello con l’ex Siviglia per i rossoblù.

Alto, esperto e trentatreenne. Questo il bigliettino da visita, dal curriculum internazionale, per Federico Fazio. Non esattamente un profilo futuribile, specie per un reparto che con Pisacane, Ceppitelli e Klavan conta già di tre over 30. Fazio però è un centrale che piace a club e tecnico, con la società che lo segue da tempo e che già in passato aveva pensato a un suo innesto. Il giocatore è in uscita dalla Roma e l’operazione sarà simile, per costi, a quella che avrebbe portato Juan Jesus in Sardegna: un affare intorno ai 2 milioni di euro.

La scelta di Fazio porterebbe a Cagliari sicuramente un leader del reparto, un giocatore che ha giocato in Europa e che sa guidare la squadra anche nei momenti più difficili. Una scelta curiosa però dal punto di vista tecnico con l’ex Tottenham, tra le altre, che non brilla per velocità. I ripiegamenti in rapidità sono stati il grande problema dell’ultimo Cagliari targato Maran-Zenga e difficilmente Fazio potrebbe migliorare questa lacuna. Altra domanda è: chi, eventualmente, potrebbe giocare al fianco di Fazio? Il Cagliari ha la necessità di valorizzare il polacco 2000 Walukiewicz, e quindi tutti gli indizi portano a lui. Specie dopo l’ultimo buono scorcio, quasi sempre da titolare, con Zenga in Serie A. Ma attenzione a Pisacane che ogni volta parte dietro nelle gerarchie e poi diventa titolare. Se arrivasse il Comandante il Cagliari avrebbe 6 centrali: Walukiewicz, Pisacane, Klavan, Ceppitelli, Carboni e appunto l’argentino. Un po’ troppi, almeno due dovrebbero partire e i più accreditati, per ora, sembrano il capitano Ceppitelli e il giovane Carboni. Ma basterà Fazio a risolvere i problemi di un reparto parso a volte in apnea negli ultimi campionati? Al campo l’ardua sentenza.

Roberto Pinna

10 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti